Trasferimento della pediatra Monte. La questione arriva in Unione dei Comuni

Attualità
visibility464 - giovedì 17 settembre 2020
di Redazione OK!Mugello
Pediatra
Pediatra © N.c.

La nota congiunta che arriva in redazione dai gruppi consiliari "Mugello in comune" e "DicomanocheVerrà" (una precisazione della redazione. Vicchio, citato nel comunicato, pare essere toccato in maniera più marginale rispetto agli altri comuni dal problema):

Abbiamo ritenuto indispensabile presentare un'interrogazione sul trasferimento improvviso della pediatra che serviva il territorio di Dicomano, San Godenzo, Londa, Vicchio (la pediatra dottoressa Monte), anche nel consiglio dell'Unione Montana dei Comuni del Mugello.

La politica deve farsi carico del buon funzionamento del servizio sanitario territoriale e non limitarsi a prendere atto di scelte già fatte. La sanità territoriale, indispensabile sempre, lo diventa ancor più in questa situazione di fase 2 di emergenza da Covid19, per rispondere anche alla necessità di limitare gli accessi al servizio sanitario ospedaliero.

La pediatra trasferita, per il momento non è stata sostituita; si è chiesto alle famiglie di fare riferimento ai pediatri presenti nel territorio, i quali già hanno molti assistiti. La sanità territoriale poi, punto focale per la prevenzione delle malattie, risulta indispensabile per la crescita armonica dei nostri figli.

Per il momento, saranno garantite soltanto 4 ore di attività ambulatoriale pediatrica, a fronte delle 20 di prima, e ci chiediamo come questo potrà assicurare lo stesso servizio.

Pensiamo che questa organizzazione, rappresenterà un importante disagio per le famiglie che si vedranno costrette a migrare nei vari ambulatori dei pediatri presenti nel territorio mugellano, per questo abbiamo chiesto di rispondere in merito a:

● Perché non siano state date adeguate e preventive comunicazioni
● Perché sia stata autorizzata una mobilità senza che prima sia stato trovato un o una sostituta
● Quali azioni siano state fatte e quali siano in corso per riportare la situazione ad un livello di servizio adeguato e sostenibile
● Se la situazione attuale sia solo temporanea e se si preveda una figura che sostituisca la pediatra trasferita
● Come verranno gestite e garantite le vaccinazioni effettuate fino ad oggi dalla Pediatra di Libera Scelta
● Quali siano stati i motivi che hanno portato a privare un territorio vasto come Vicchio, Dicomano, Londa, San Godenzo, di una pediatra di libera scelta
● Se tutti i bambini che seguiva la Dott.ssa trasferita siano stati riallocati

15 Settembre 2020,
Tatiana Bertini e Laura Barlotti

Lascia il tuo commento
commenti