Mostro di Firenze. L'Ex legionario indagato è originario di Vicchio

Attualità
visibility547 - mercoledì 26 luglio 2017
di Saverio Zeni
Più informazioni su
Mostro di Firenze. L'Ex legionario indagato è originario di Vicchio
Mostro di Firenze. L'Ex legionario indagato è originario di Vicchio © n.c.

Si tratta di Giampiero Vigilanti, 87 anni, originario di Vicchio, ma con un vissuto piuttosto avventuroso nella Legione Straniera, conterraneo di Pacciani e legato agli ambienti dell'estrema destra.

Sono state riaperte le indagini su eventuali connessioni per i delitti del " Mostro di Firenze ". Secondo le nuove ipotesi l'obiettivo comune era quello di disseminare il terrore nel Paese e destabilizzare le istituzione democratiche, da una parte le bombe sui treni, dall'altra gli omicidi di otto coppie di fidanzati.

Oggi l'uomo è di nuovo indagato sia in relazione ai delitti del mostro che in merito alle sue relazioni con esponenti della strategia del tensione. Un possibile ruolo dell'uomo nei delitti del mostro di Firenze era già stato preso in considerazione dagli inquirenti nel 1985 dopo il duplice omicidio degli Scopeti. Poi le indagini non avevano consentito di raccogliere prove sufficienti per incriminare l'ex legionario.

Giampiero Vigilanti non è nuovo alle cronache, come riporta Il Tirreno in un articolo del 2005, in quanto fu destinatario di una importante eredità di oltre 18 milioni di dollari lasciati da un suo lontano parente americano che desto molto clamore. Vigilanti da giovane aveva conosciuto Pacciani, poi nel 1953 si era arruolato nella Legione straniera prestando servizio in Algeria e in Indocina, fino alla sconfitta dei francesi. Sulla via del ritorno si era inventato barista a Marsiglia, prima di chiudere il cerchio andando a lavorare nelle filature intorno a Prato. Prestante, deciso, esperto di armi, compaesano di Pacciani: quando i carabinieri gli trovarono in casa 176 proiettili calibro 22 Winchester della famigerata serie H.

 

Lascia il tuo commento
commenti