Ortofrutticola Mugello. Al presidio arrivata la tensostruttura di Anpas. E la visita di Bene Comune

Due note in redazione. Due notizie relative alla giornata di ieri per i lavoratori in presidio fuori dalla fabbrica di Marradi

Attualità
visibility623 - domenica 16 gennaio 2022
di Redazione
Più informazioni su
La struttura in fase di montaggio
La struttura in fase di montaggio © N.c

I volontari Anpas in sostegno dei lavoratori. Spiegano alla nostra redazione:

Il primo passo è stato installare una tensostruttura sei metri per sei metri con il riscaldamento. Il prossimo sarà portare una cucina da campo davanti all’Ortofrutticola del Mugello dove gli operai sono raccolti in presidio permanente per protestare contro la proprietà. 

Questa mattina le Pubbliche assistenze di Marradi e Palazzuolo sul Senio, insieme ai volontari della zona Fiorentina di Anpas Toscana sono arrivati davanti alla fabbrica per sostenere i lavoratori con una serie di infrastrutture logistiche. Il camion di Anpas Toscana ha scaricato la tensostruttura e i booster del riscaldamento. 

«E’ il nostro modo – ha detto il presidente della PA di Marradi, Claudio Bandini – per stare ancor più vicino ai nostri concittadini che stanno attraversando un difficile momento sul versante del lavoro. Alla tensostruttura, si aggiungerà una cucina da campo. Voglio ringraziare le nostre consorelle della provincia di Firenze e la struttura regionale di Anpas, che ci stanno sostenendo in questo momento di necessità».

L’associazione di Pubblica assistenza di Marradi è impegnata da tempo anche sul fronte dell’assistenza alla popolazione per quanto riguarda la pandemia. «Non solo coi tamponi – ha aggiunto Bandini – ma anche con il sostegno ai medici di base per le vaccinazioni. Prima di attivare questa collaborazione, da Marradi si doveva arrivare a Empoli o in Romagna per potersi vaccinare. In questo modo grazie ai nostri volontari possiamo aiutare».

Lista Bene Comune Firenzuola invece, con il consigliere Allkurti spiega:

Oggi (ieri ndr) mi sono recato al Presidio delle lavoratrici e dei lavoratori - Ortofrutticola del Mugello. L’energia e la volontà della comunità Marradese sono qualcosa di importante, di vero, di grande. 

Le persone, i lavoratori e le lavoratrici, non possono essere trattati come meri numeri, come birilli da buttare giù o da spostare quando lo si ritiene opportuno. 

Ciò che sta succedendo a molti lavoratori in Italia è pari ad un crimine, e se lo è in generale lo è ancora di più per i territori come i nostri, nei quali queste realtà non sono solo motivo di orgoglio, ma linfa vitale per l’economia. 

È una battaglia che sento anche mia, che deve essere di tutti. Lo Stato deve intervenire in materia, al fine di limitare la possibilità e la legalità di tali inumane iniziative nel mondo del lavoro. 

Non si può sciacquarsi la bocca con la Rinascita delle Aree Interne per ripopolarle (dicendo di dover puntare anche sulle eccellenze locali) e poi lasciare che si possa arrecare un danno a così tante famiglie e ad un’intera comunità.

Massimo sostegno e appoggio a tutta la comunità di Marradi ed a tutte le iniziative che decideranno di intraprendere. Un sincero grazie per la calorosa accoglienza e per l’esempio di forza che ci stanno dando.

Consigliere Filippo Giordano Allkurti

Lascia il tuo commento
commenti