Il libro sul Teen Club verrà presentato venerdì a Borgo

Attualità
visibility866 - martedì 15 giugno 2021
di Aldo Giovannini
Più informazioni su
Foto 1: La locandina del libro di Massimo Biagioni e Ferdinando Ferrini “topo”.
Foto 1: La locandina del libro di Massimo Biagioni e Ferdinando Ferrini “topo”. © N.c.

Sarà davvero una bella serata (con la speranza che il tempo resti bello e gradevole), il prossimo venerdi 18 giugno 2021, quando all’interno dei Giardini  Municipali in piazza Dante, alle ore 21, sarà presentato ufficialmente il libro “Ballavano i cuori”, la storia del mitico e leggendario “Teen-Club”, noto locale borghigiano, scritto a quattro mani dagli amici Ferdinando Ferrini “topo” e Massimo Biagioni, edito con i tipi dello Studio Noferini.

Come era prevedibile, il libro ha avuto un grande successo, e non poteva esser diversamente (sembra in parallelo il libro dello scrivente di queste note con la storia del “Carnevale Mugellano” negli ultimi tre secoli), poiché le tante simpatiche immagini, hanno creato un mosaico storico di due generazioni  di borghigiani e mugellani, che in quei locali fra danze, balli, giochi, hanno forgiato la loro giovinezza.

Proprio in questi ultimi giorni due fratelli borghigiani, che abitavano con i loro cari in Largo Lino Chini (alias Santa Lucia), la cara Mara Massetani (sempre bella!!), abitante da tanti anni a Firenze è voluta venire a Borgo per acquisire due volumi, di cui uno per il fratello Marco, abitante a Buia in provincia di Udine. I ricordi del Teen Club, per i fratelli Massetani sono rimasti indelebili.

Bene, scritto questo, accanto a Massimo Biagioni e Ferdinando Ferrini, ci saranno anche il giornalista e caro collega Riccardo Benvenuti, Andrea Tagliaferri  e Andrea Mercatali, redattori di Ingorgo Off. Buona serata a tutti. 

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • gianfranco ha scritto il 19 giugno 2021 alle 15:33 :

    Mi scusi Sig. Aldo Giovannini: il suo commento oltre ad essere sarcastico è anche fuori luogo. Infine Le vorrei ricordare che sul web i commenti in stampatello sono considerati poco educati per non dire offensivi. E' come se io rispondessi a lei urlandole in faccia. Gradisca i miei più cordiali saluti. Rispondi a gianfranco

  • gianfranco ha scritto il 18 giugno 2021 alle 14:55 :

    1)-Lasciamo perdere il Manzoni, il quale venne in Toscana a "sciacquare... i panni" come amava dire. Forse questi panni non furono...ben sciacquati! 2)-Almeno ai miei tempi in quinta elementare ci dicevano che "volere,dovere,potere" volevano il verbo avere ed era una cosa facile da ricordare in quanto si creava una "rima". Poi nel comune parlare si può effettivamente sbagliare (succede anche a me) ma non può essere concesso ad un giornalista. Infine il mio riferimento era ad una frase ben precisa dentro l'articolo. In questa frae doveva essere usato il verbo avere. Buona giornata. Rispondi a gianfranco

  • gianfranco ha scritto il 16 giugno 2021 alle 06:12 :

    Vorrei far presente a colui che ha scritto l'articolo che in italiano i verbi potere,dovere e volere vogliono il verbo "avere". Rispondi a gianfranco

    Paolo ha scritto il 16 giugno 2021 alle 10:18 :

    in realtà la grammatica della lingua italiana prevede che i verbi servili adottino l'ausiliare del verbo che accompagnano “Non ha mai voluto mangiare, non è mai voluta venire...” (cit. A. Manzoni) Rispondi a Paolo

    Aldo Giovannini ha scritto il 16 giugno 2021 alle 09:50 :

    MI PERDONI CARO LETTORE, MA HO SOLAMENTE LA QUINTA ELEMENTARE. FACCIO QUEL CHE POSSO. SALUTI ALDO GIOVANNINI Rispondi a Aldo Giovannini