Barberino. Riaperto il cantiere per la circonvallazione Ovest

Il Comune: 'Entro alcuni mesi il nuovo tratto collegherà la zona della Lora con quella del Casino'. Una prima parte era stata aperta circa due anni fa.

Attualità
visibility389 - lunedì 22 febbraio 2021
di Redazione
Più informazioni su
Circonvallazione Barberino
Circonvallazione Barberino © Comune Barberino di Mugello

Da qualche giorno Autostrade per l’Italia ha riaperto il cantiere per il completamento dei lavori utili all’apertura del tratto che va dalla zona della Lora alla Località il Casino, rimasto fino ad oggi inutilizzato. Spiegano in merito dal comune di Barberino:

Circa due anni fa ci fu il primo e concreto passo per sbloccare l’utilizzo della circonvallazione, che garantì l’apertura al traffico di una prima parte dell’infrastruttura.

Ora, in attesa del completamento del progetto nella sua interezza che prevede fra l’altro la realizzazione di alcune rotonde e necessita di un ulteriore passaggio al Ministero delle Infrastrutture, questo intervento permetterà, nel giro di alcuni mesi, di aprire al traffico la circonvallazione.

La strada, destinata ad essere presa in carico dalla Città Metropolitana di Firenze, è una delle opere previste nell’ambito del progetto della Variante di Valico. 

“Un passo importante e molto atteso, commenta il Sindaco di Barberino Giampiero Mongatti. L’Amministrazione comunale di Barberino in questi anni ha lavorato sia con la Metrocittà che con Autostrade, affinché si procedesse all’apertura del tratto, anche in via provvisoria, ultimandone la sistemazione. Un grazie dunque all’impegno della Città Metropolitana di Firenze e a tutti coloro che hanno recepito ed accolto le nostre istanze, nell’ottica di rendere finalmente fruibile ai cittadini questa importante infrastruttura”. 

"Un ulteriore passo in avanti per provare a risolvere una questione annosa - afferma il Delegato alla viabilità del Mugello, Tommaso Triberti. Lavorare insieme talvolta può essere complesso ma è il modo vero per raggiungere risultati concreti"

 

Lascia il tuo commento
commenti