Ciclabili, non solo polemiche. Il progetto di 'A ruota libera' per collegare le scuole di Borgo

Dopo le polemiche di Striscia la Notizia l'associazione, che ha anche pensato ad una sorta di 'bicibus', propone una fitta rete. Ma anche di riqualificare Piazza Martiri della Libertà

Attualità
visibility611 - martedì 16 febbraio 2021
di Redazione
Più informazioni su
Piazza Martiri della Libertà
Piazza Martiri della Libertà © A ruota Libera

L’Associazione A Ruota Libera presenta una nuova proposta di sviluppo della rete ciclabile in funzione degli spostamenti urbani casa-scuola. La proposta si pone in continuità con il percorso di sviluppo della mobilità sostenibile e riqualificazione dello spazio urbano intrapreso negli ultimi anni dall’amministrazione comunale di Borgo San Lorenzo e che nel corso del 2021 porterà al completamento di una prima parte della rete ciclabile prevista da BiciPlan, con la realizzazione della Circonvallazione Nord (viali della Resistenza, IV Novembre e Kennedy) e la riconnessione ad essa dei rami ciclabili secondari già realizzati in passato. L’obiettivo di “IN BICI A SCUOLA” è dunque quello di rendere concretamente possibile e sicuro l’utilizzo della bicicletta come mezzo per recarsi a scuola, per tutti i ragazzi dai 6 ai 19 anni, fin da settembre 2021; vediamo come.

Per la scuola Primaria si propone di utilizzare il ramo ciclabile di Via I Maggio (con qualche piccola messa a punto) e riqualificare l’intera Piazza Martiri della Libertà, che nella versione attuale – sebbene provvisoria - presenta molte criticità. Per la scuola Primaria è inoltre caldeggiata l’attivazione del Bicibus, un servizio di accompagnamento analogo al Pedibus, dove però i bambini si muovono in bicicletta anziché a piedi: il Bicibus avrebbe lo scopo di incentivare la mobilità ciclabile anche nei più piccoli, offrendo un'alternativa salutare e divertente all’uso dell’automobile e consentendo – differentemente dal pedibus - di poter raggiungere anche le aree cittadine più distanti dalla scuola.

Per gli alunni della scuola Secondaria di Primo Grado è prevista la realizzazione di un breve ramo bidirezionale lungo Via Don Minzoni, in modo da collegare le corsie di Viale IV Novembre al plesso scolastico.

Infine, per gli alunni delle scuole Secondarie di Secondo Grado è prevista la realizzazione di corsie ciclabili lungo Viale Pecori Giraldi e Via Caiani, le quali risulterebbero molto utili anche per la zona degli impianti sportivi e del centro giovanile. L’intervento inoltre prevede la messa in sicurezza del tratto prospiciente le piscine, che resta al momento uno dei più pericolosi e con la maggiore incidentalità, spesso ai danni dei pedoni.

La proposta prevede per tutti i plessi scolastici la posa di rastrelliere blocca telaio, possibilmente coperte, in modo da dare un ricovero comodo e sicuro alle biciclette che vi verranno posteggiate per tante ore al giorno.

Il progetto integrale è visionabile direttamente sul sito dell’associazione (clicca qui). Per chi avesse suggerimenti, critiche od altri contributi o per chi fosse interessato a collaborare con l’associazione, A Ruota Libera può essere contattata scrivendo a info@aruotalibera.org.

 

Lascia il tuo commento
commenti