Linea Diretta: Stefano Passiatore candidato Sindaco a Dicomano

Viola Arinci

Linea Diretta: Stefano Passiatore candidato Sindaco a Dicomano

12/04/2019

Stefano Passiatore si presenterà alle prossime elezioni amministrative 2019 per il secondo mandato. Passiatore definisce la sua amministrazione passata come chiara e responsabile, che ha saputo utilizzare le risorse disponibili in vari modi, come per esempio per l’adeguamento antisismico delle scuole, la pista ciclabile, i vari interventi per il decoro pubblico e le piazze. Il Comune di  Dicomano ereditato da Passiatore era molto indebitato, e l’attuale sindaco ha evitato nella sua amministrazione di aggravare la situazione.

Ci sono ancora molti passi da compiere per Dicomano e per i suoi cittadini, per citarne qualcuno, nella prossima eventuale amministrazione Passiatore si realizzerà la costruzione del nuovo distretto sanitario, l’ammodernamento della stazione di Dicomano e Contea, la realizzazione dei sottopassi, la creazione d’impianti sportivi e gli interventi sul decoro pubblico, oltre che l’intento di trovare i fondi per il teatro.

Soprattutto, nei prossimi cinque anni sarà da porre un occhio di riguardo per quanto riguarda il turismo, in particolare il turismo verde, una risorsa che è stata poco potenziata nell’ultima amministrazione. Un modo per incentivare il turismo potrebbe essere quello di aumentare e digitalizzare la rete sentieristica e incrementandola, per esempio creando sentieri equestri che collegano strutture dove poter pernottare e quindi dando un vantaggio economico per il paese e per le attività locali.

E’ stato affrontato il tema della SS67, in particolare sul tratto di Rufina. Nel 2017 il comune è riuscito a ottenere le risorse necessarie per realizzare i lavori, ma l’attuale governo ha revocato vari fondi ad Anas spostando l’intervento di tre anni. Su questa problematica, quindi, ci sarà da recuperare tutto nei prossimi anni.

Una tra le idee di questa campagna elettorale è quella del “Caffè con il Sindaco”, una iniziativa con l’intento di diminuire la distanza tra cittadini e la politica, per capire meglio le esigenze di tutti e per dare spiegazioni concrete alle domande.

Per quanto riguarda il porta a porta, avviato già da un anno a Dicomano, il servizio risulta globalmente stabilizzato, nonostante i disguidi iniziali. Nel 2019 la tariffa si ridurrà per coloro che hanno rispettato i criteri e le modalità di questo tipo di raccolta dei rifiuti, e Dicomano ha chiuso il 2018 con una percentuale di raccolta differenziata pari all’86%, un dato che potrà ancora migliorare in alcuni anni di servizio.

Ascolta in versione podcast:

Articoli Correlati

Viola Arinci


Mi chiamo Viola Arinci, ho 19 anni e abito a Borgo San Lorenzo. Mi sono diplomata nel Luglio del 2018 presso il Liceo Scientifico Giotto Ulivi. Sono sempre stata interessata alla letteratura e al mondo del giornalismo, così ho deciso di portare avanti questa passione iscrivendomi alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università di Firenze. Altre mie passioni sono il canto lirico e il pianoforte.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA