Centro Sinistra per Londa sollecita la nomina per il Parco delle Foreste Casentinesi

Saverio Zeni

Centro Sinistra per Londa sollecita la nomina per il Parco delle Foreste Casentinesi

Centro Sinistra per Londa sollecita la nomina per il Parco delle Foreste Casentinesi
09/08/2019

Una lunga lettera, inviata a tutti gli enti e istituzioni che in qualche modo hanno una relazione diretta o indiretta, affinché si proceda celermente alle nomine del Presidente e del Direttore del Parco della Foreste Cesentinesi Monte Falterona e Campigna. Tale situazione, come meglio descritto nella missiva del gruppo consiliare, mette a rischio la missione del Parco stesso. A seguire la lettera:

Il gruppo consiliare di minoranza Centro Sinistra per Londa esprime rammarico e preoccupazione per la vita del Parco Nazionale Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna. Il 5 agosto 2019 si è concluso un anno esatto che il Parco si trova senza Presidente. E sono 8 mesi che è senza la figura del Direttore. La mancanza delle due figure al vertice politico e dirigenziale rischia di compromettere la sua missione.
Nonostante l’impegno della struttura amministrativa, funzionari e dipendenti tutti, nonostante la capacità indiscussa del Direttore e del Presidente facenti funzione, a cui esprimiamo apprezzamento, gratitudine e la nostra solidarietà, l’ente Parco è bloccato nella sua azione. Il ritardo immotivato della nomina dei vertici appare come una precisa volontà da parte del Ministro competente di volerlo tenere decapitato e con le mani legate. Anche gli altri organi sono limitati nelle loro prerogative. Il Consiglio del Parco è di fatto sospeso e privo di una adeguata rappresentanza dei territori, dopo le elezioni amministrative di maggio: per esempio, non c’è più il rappresentante della parte fiorentina.

Ci resta difficile credere a motivazioni tecniche alla base di questo ritardo ed è evidente la volontà del Ministero di rendere zoppi i Parchi Nazionali, enti fondamentali per la salvaguardia e lo sviluppo sostenibile dei territori e delle comunità che vi vivono. Il Parco Foreste Casentinesi è diventato infatti negli anni un interlocutore fondamentale per le realtà locali, rappresentando un punto di riferimento e una voce istituzionale autorevole di salvaguardia e propulsione ambientale, culturale, umana ed economica, grazie agli indirizzi intrapresi dal Presidente Luca Santini e dal Direttore Sergio Paglialunga.

Oggi noi ci sentiamo un po’ orfani e siamo anche arrabbiati, perché, così facendo, il Ministro mostra menefreghismo per questo territorio e queste comunità e perché l’ambiente deve essere il primo interesse all’ordine del giorno di ogni contesto politico, in particolare nel momento di consapevolezza dell’emergenza climatica che viviamo.
Al di là delle prese di posizioni, a dispetto delle interrogazioni parlamentari che si susseguono, però, il Ministro continua a lasciare nel limbo il nostro Parco Nazionale che, ricordiamo, si estende su 2 Regioni. Emilia Romagna e Toscana, in 3 ambiti provinciali, Forlì Cesena, Arezzo e Firenze e interessa 11 Comuni Bagno di Romagna, Santa Sofia, Premilcuore, Portico – San Benedetto e Tredozio (FC); Chiusi della Verna, Bibbiena, Poppi, Pratovecchio Stia (AR); Londa e San Godenzo (FI).
Il nostro gruppo consiliare di minoranza fa dunque appello a tutte le Istituzioni destinatarie della lettera affinché ognuna, nel suo ruolo e per la sua competenza, si adoperi per sbloccare prima possibile questa ingessatura istituzionale al fine di rendere piena dignità al nostro Parco Nazionale.

Cordiali saluti
Il Capogruppo Barbara Cagnacci e i Consiglieri Roberto Carovillano e Loredano Taccini per il gruppo Centro Sinistra per Londa

Destinatari della lettera: Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare; Presidente VIII Commissione Ambiente Camera Deputati; Componenti VIII Commissione Ambiente Camera Deputati; Presidente 13^ Commissione permanente Senato; Componenti 13^ Commissione permanente Senato; Capogruppo PD Camera dei Deputati; Capogruppo LEU Camera dei Deputati; Capogruppo PD Senato; Capogruppo Misto Senato; Onorevoli Deputati e Senatori eletti in Toscana; Presidente Regione Toscana; Presidente Consiglio Regionale Toscana; Capogruppo PD Regione Toscana; Consigliere Regionale Fiammetta Capirossi; Consigliere Regionale Serena Spinelli; Presidente Regione Emilia Romagna; Presidente Consiglio Regionale Emilia Romagna; Presidente Città Metropolitana di Firenze; Presidente Provincia di Arezzo;  Presidente Provincia Forlì Cesena; Parco Nazionale Foreste Casentinesi Monte Falterona Campigna; Sindaci dei Comuni del Parco Nazionale Foreste Casentinesi Monte Falterona Campigna; Presidente Federparchi; Legambiente; Legambiente Emilia Romagna; Legambiente Toscana; Mass Media

Saverio Zeni


Responsabile del quotidiano online OK!Mugello.it, attualmente Project Manager presso Sindimedia Srl. Esperto in comunicazione digitale e delle tematiche relative alla Green Economy, sviluppo sostenibile. Solution manager e consulente per aziende. Ideatore e creativo per progetti di comunicazione online.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA