Un ecommerce di videogiochi dal gusto retrò

Redazione OK!Mugello

Un ecommerce di videogiochi dal gusto retrò

Un ecommerce di videogiochi dal gusto retrò
08/01/2019

Un’importante realtà del nostro territorio, a livello di azienda, che opera su fronte nazionale per la riparazione di videogiochi e console, Dedoshop.com, ecommerce con sede a Barberino di Mugello, ci comunica di aver portato a termine nel 2018 un’importante acquisizione a livello aziendale.

Infatti la società ha rilevato il sito internet dell’azienda San Marinese “Hardstore” attiva nella distribuzione di prodotti elettronici e servizi dal 1999 al 2017 e che, in quest’ultimo anno, ha deciso di virare il proprio target aziendale sullo sviluppo di applicazioni per attività commerciali come bar e ristoranti.

Questa acquisizione non solo porterà la nostra società ad operare anche con la clientela della Repubblica di San Marino a livello commerciale, ma organizzeremo nel corso dell’anno dei corsi di formazione aperti a tutti, riguardanti la riparazione e la saldatura di componenti elettronici, sul territorio Mugellano e con probabile sede di svolgimento a Barberino di Mugello” ci scrive Jacopo, proprietario di Dedoshop.

Oltre ai servizi di riparazione che normalmente offriamo, amplieremo a breve il nostro catalogo e di conseguenza il bacino di utenza, realizzando progetti basati su Raspberry Pi, piattaforma Open Source, quindi aperta allo sviluppo di tutti gli utenti che contribuiscono, e che avranno come obiettivo primario il “retrogame”, ossia la possibilità di rigiocare i vecchi giochi da bar degli anni ’80 e ’90 comodamente seduti sul divano di casa; tantissimi appassionati cercano una soluzione per rivivere momenti del loro passato nelle sale giochi, che nel frattempo si sono “quasi estinte” e che cercano soluzioni economiche e di facile utilizzo per godersi qualche ora di sano relax“.

Con la tendenza delle case produttrici, soprattutto negli ultimi due anni, alla messa in commercio delle retroconsole, ossia videogiochi degli anni passati, come ad esempio il Mini-Nes, che permette di riprodurre i giochi per la prima versione di Nintendo ad 8-bit, e visto il successo riscosso da queste a livello di vendite ci siamo messi in testa l’idea di svilupparne una che permettesse la retrocompatibilità maggiore con più console possibili e che commercializzeremo entro la fine del 2019.

Nato nel Giugno del 2009 a Barberino di Mugello attualmente l’ecommerce mugellano opera in tutta Italia con l’utilizzo di corrieri espressi per prestare servizi di riparazione su qualsiasi console domestica, di nuova e vecchia generazione, ad esempio Playstation 4 ed Xbox One; da 10 anni sono online con il loro sito che ha riscosso nel corso del tempo un sempre maggior numero di clienti e di pareri positivi; basta infatti dare uno sguardo alle loro recensioni sulla pagina facebook o sui servizi specializzati nella valutazione di gradimento dei clienti di aziende, per rendersi conto di quanto la passione per questo tipo di lavoro abbia portato non solo clienti soddisfatti del servizio ricevuto, ma anche della rapidità con cui vengono evasi gli ordini.

Nel tempo in cui Amazon la fa da padrone, mettendo in crisi negozi anche storici, questa fortunatamente è una “nicchia” di mercato ancora vergine, in cui l’utenza preferisce farsi due chiacchere per telefono, magari prima di completare l’ordine online, piuttosto che fare “due click” ed attendere la ricezione del prodotto.

Ovviamente nel corso di questi anni non solo i clienti finali, ma anche altre importanti realtà che operano nello stesso settore si sono appoggiati all’azienda di Jacopo De Domenico per la riparazione e l’aggiornamento di console, dal Sud Italia alla Lombardia.

Ho scelto di aprire un’attività del genere, spinto unicamente dalla passione per Internet e per l’elettronica in generale, dieci anni fa ho iniziato quasi per gioco ad acquistare console guaste e ripararle; poichè la cosa oltre ad appassionarmi mi riusciva anche “abbastanza” bene, ho deciso di aprire un’azienda,che trattase questo tipo di settore, lasciando il lavoro stabile che avevo come dipendente e per il quale avevo studiato; cosa è cambiato nel frattempo? Occupandomi per tutto il giorno di riparazioni di console non ho più la voglia, magari la sera, di farmi una partita“.

Redazione OK!Mugello


Redazione OK!Mugello

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA