Dai FunkOff ad Elisa. Un fine settimana pieno di musica

Francesca Apricena

Le interviste di Francesca Apricena

Dai FunkOff ad Elisa. Un fine settimana pieno di musica

Dai FunkOff ad Elisa. Un fine settimana pieno di musica
13/05/2019

Un fine settimana dedicato alla musica. La nostra “giornalista guerriera”, Francesca, ha avuto l’occasione di poter incontrare Dario Cecchini durante la consegna del premio alla carriera “Nuovi Occhi sul Mugello”, e successivamente assistere al concerto di Elisa presso il Teatro verdi di Firenze. Naturalmente non ha perso l’occasione per scambiare delle battute e scrivere il seguente articolo.

Sabato 11 maggio, si è svolto il sesto premio internazionale letterario e d’arte “Nuovi occhi sul Mugello”, presso il palazzetto dello sport di Dicomano. “Il Premio alla Carriera” è stato conferito a Dario Cecchini: personaggio che ha portato il nome del Mugello nel Mondo grazie alla sua musica. Sassofonista, flautista, compositore, è ideatore e leader da oltre 20 anni dei FUNK OFF, la Marching Band di 15 elementi (dal 2003 Marching Band ufficiale di Umbria Jazz) che ha cambiato il concetto di banda e per cui compone e arrangia tutto il repertorio.

Moltissime le sue collaborazioni che non starò a elencare, ma due veloci domande sono d’obbligo, ed è stato carino ad accettare:

Complimenti per il premio alla carriera, una bella soddisfazione. Dario, con te la musica è sempre in movimento. Tu hai un modo di suonare accattivante. Cosa possiamo dire a chi non ha ancora avuto la fortuna di sentirti?

Mi piace suonare, e sono sempre a suonare. Lo conservo come piacere perché per me è una forma di espressione che unisce le differenze. Per chi non ha ancora avuto la possibilità di assistere a un concerto dei Funk-Off consiglio di seguire la nostra pagina Facebook per la location preferita.

Svelaci subito i programmi futuri sia dei Funkoff che dei Triozone a cui potremo partecipare.

Dunque, i prossimi progetti? Con i Funkoff, uscirà un nuovo CD a luglio, che presenteremo all’UmbriaJazz, ed è il primo CD live dei Funkoff, registrato a Tokyo al Blue Note. Con i Triozone (che ricordo essere un trio pianoless, votato a una maggiore libertà sia a livello armonico che nell’approccio strumentale) al momento sto lavorando a un progetto nuovo, che spero d’incidere presto. Ho anche altri progetti, ma per scaramanzia sto zitto.

Dopo aver lasciato Dario Cecchini dei Funk-Off ci siamo diretti al Teatro Verdi per assistere al concerto di Elisa.

Elisa sembrava irraggiungibile, invece è più umana di molti di noi. In assoluto il mio concerto migliore. Grazie a Elisa che lo ha reso molto più di magico quasi surreale. Un artista con la A maiuscola con uno spettacolo di due ore, interrotto solo da una piccola pausa. Elisa è una polistrumentista, infatti ha suonato diversi strumenti, (pianoforte, chitarra, tamburi, ukulele e nacchere). A fine concerto ci ha concesso un incontro per trasmetterle la mia soddisfazione e dirle quanto è brava.  Non la sentivo dal 2008.

Francesca Apricena


Tutto è eterno finché dura, e poi, sono Juventina. Ha studiato Giornalismo presso Università degli Studi di Firenze ed ho frequentato British Institute.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA