Italia Chiamò. Fotocronaca del primo appuntamento, dedicato alla bandiera

Aldo Giovannini

Iniziativa del Lions Club Mugello

Italia Chiamò. Fotocronaca del primo appuntamento, dedicato alla bandiera

Italia Chiamò. Fotocronaca del primo appuntamento, dedicato alla bandiera
13/04/2019

E’ iniziata alla grande lo scorso giovedi 10 aprile 2019, presso il Cinema “Don Bosco” a Borgo San Lorenzo, la rassegna storica culturale denominata “Italia Chiamò”, che fa parte di una serie di incontri organizzati dal Lions Club Mugello per raccontare, attraverso le voci di autorevoli rappresentanti delle istituzioni, delle forze armate, delle forze di polizia, dell’economia e della cultura, simboli, traguardi ed obiettivi della Repubblica Italiana.

Da sinistra Fabio Bedeschi presidente del Lions Club Mugello, il Generale Pietro Tornabene, il sindaco di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni.

Nonostante l’ora insolita il “Don Bosco” presentava un bel colpo d’occhio, per la presenza di diverse autorità civili e amministrative (sindaco di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni, di Scarperia San Piero Federico Ignesti, di Firenzuola Claudio Scarpelli), autorità militari (Maggiore dei Carabinieri Michele Arturo insieme ad alcuni suoi Sottoufficiali), il Corpo Forestale Carabineri (Colonnello Luigi Bartolozzi), la Guardia di Finanza (Maresciallo Vincenzo Emanuele e Brigadiere Tommaso Scarano), alcuni ufficiale dell‘Esercito fra cui il Colonnello Ing. Nicola Nozzoli, alcuni componenti dell’Associazione “Carabinieri in congedo” e del Gruppo Alpini, molti soci lions con i loro famigliari ed amici, dirigenti di enti didattici, di varie associazioni ed istituzioni, alcuni colleghi della stampa scritta e parlata, e diverse altre personalità.

Alcune delle autorità civili e militari presenti in sala al cinema Don Bosco

Primo relatore è stato il Comandante dell’Istituto Geografico Militare di Firenze, Generale di Divisione Pietro Tornabene, che ha dissertato sul tema “Il tricolore, un cammino lungo centinaia di anni”. Prima di ricordare alcuni passaggi del Generale Tornabene, con il coordinamento del dott. Pietro Mercartali, direttore del settimanale mugellano “Il Galletto” (queste iniziative a cura del Lions Club Mugello sono organizzate in collaborazione con le testate giornalistiche locali del Mugello: OK!Mugello, il Filo, il Galletto e Radio Mugello), prima il sindaco di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni poi la dott.ssa Giovanna De Palma, vice presidente del Lions Club Mugello (il presidente Fabio Bedeschi era indisposto), hanno portato il loro saluto e il loro ringraziamento per la presenza di questo alto ufficiale, che fu ospite lo scorso novembre a Borgo San Lorenzo, nel palazzo Municipale, in occasione di una cerimonia commemorativa del 100° Anniversario (1915/1918) della vittoria della Grande Guerra.

La conferenza del Generale di Divisione Pietro Tornabene, Comandeante dell’Istituto Geografico Militare di Firenze

Dopo l’esibizione degli studenti della Scuola Media “Giovanni della Casa” che sotto la direzione della Prof. Marilisa Cantini hanno eseguito, rigorosamente in magliette bianche, rosse e verdi, l’Inno nazionale, il tema in oggetto è stato molto interessante seguito dagli astanti con particolare attenzione.

Aiutandosi con le slide che proiettavano sullo schermo le iconografie, il Generale Tornabene, ha praticamente ripercorso la storia della bandiera italiana, un percorso che viene da molto lontano, rifacendosi alla rivoluzione francese, ai primi sintomi rivoluzionari per una Italia libera, ai moti risorgimentali, alle guerre d’indipendenza, alle variegate associazioni patriottiche che si sono create nel corso degli anni, alla fine dei tanti staterelli che pullulavano in tutto il territorio, dalle teste reali cadute, ai tanti martiri che si sono immolati per una libera Patria, e tante altre storie, dove la bandiera è stata un preciso e fondamentale punto di riferimento, benché nel corso degli anni e dei tempi, ha avuto cambiamenti figurativi, di posizione, di stemmi, di fregi ed altro che l’anno caratterizzata.

Da sinistra il Generale Pietro Tornabene, e i soci del Lions Club Mugello dott.ssa Giovanna De Palma e Simone Bettini.

In parole povere una “lectio magistralis” da parte del Generale Pietro Tornabene, davvero minuziosa, meticolosa, confortata da prove di fatto, da realtà accadute, da episodi ormai entrati nella pagine della storia di una giovane nazione come appunto l’Italia. Applausi a non finire e tanti complimenti e congratulazioni da tutti i presenti. Al termine c’è stato anche uno scambio di doni davvero prestigiosi e preziosi fra il Comandante dell’Istituto Geografico Militare e Simone Bettini, “deux machine” nell’organizzazione di questi eventi e Giovanna De Palma del Lions Club Mugello. Senza ombra di dubbio una bella e significativa serata serata.

Nella foto in alto: Gli studenti della Terza Media della scuola “ Giovanni Della Casa” diretti dalla Prof. Marilisa Cantini mentre eseguono l’Inno Nazionale.

(Foto cronaca di Adriano Buccoliero)

Aldo Giovannini


Redattore . Nato a Borgo San Lorenzo nel 1940; giornalista fin dal 1954; autore di circa diecimila articoli di arte, storia, cultura, folclore, costume, sport, vita sociale, civile, religiosa, politica. Appassionato di storia del Mugello, ha dato alle stampe dodici volumi su Borgo San Lorenzo in particolare e sul Mugello in generale. Detiene in archivio 90 mila immagini, dal 1860, di tutto il territorio.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA