Giotto Ulivi. Concluso il corso di degustazione di vino e olio

Aldo Giovannini

Giotto Ulivi. Concluso il corso di degustazione di vino e olio

Giotto Ulivi. Concluso il corso di degustazione di vino e olio
12/07/2019

Si è concluso nelle scorse settimane, col consueto pranzo didattico, il XVI “Corso di degustazione del vino e dell’olio”, organizzato e gestito dal “Giotto Ulivi”, destinato agli studenti dell’istituto e, da quest’anno, anche al pubblico esterno.

Al pranzo hanno partecipato, oltre ad un gruppo di studenti iscritti al corso ed alla Dirigente scolastica, Marta Paoli, anche il Sindaco di Borgo, Paolo Omoboni e l’assessore all’istruzione Cristina Becchi (a testimonianza del significato che il progetto ha ormai assunto non solo per la scuola in senso stretto ma per l’intera comunità locale). Nell’occasione è stata presentata anche la locandina relativa al corso, realizzata grazie alla disponibilità dello Studio Noferini di Borgo San Lorenzo. Ormai da molti anni, infatti, il corso di degustazione del vino e dell’olio, tenuto da sommelier esperti dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier) con la fondamentale partecipazione anche di un medico neurologo e di un rappresentante dell’Arma dei Carabinieri, si propone di affrontare tematiche che riguardano non solo l’educazione alla comprensione qualitativa del prodotto vino, ma anche la consapevolezza della assoluta necessità, per ragioni di salute e di rispetto della legge, di un suo consumo consapevole, responsabile ed assolutamente moderato.

All’interno delle lezioni si è inoltre focalizzata l’attenzione nei confronti di un altro prodotto di eccellenza della nostra terra e della nostra gastronomia, quale l’olio d’oliva, che forse non è sempre adeguatamente valorizzato. Anche in questo caso, ai partecipanti sono state fornite essenziali ma efficaci indicazioni per degustarne le qualità organolettiche. Nelle diverse lezioni dunque, si sono proposti questi complessi contenuti e comunicati importanti messaggi educativi e si sono coinvolti direttamente i partecipanti nelle degustazioni guidate di una serie di vini di alta qualità organolettica, ponendo anche l’accento sulle tecniche di produzione, il rapporto col territorio ecc.

Gli organizzatori del corso sono convinti di poter contribuire alla educazione al consumo corretto e sano di una bevanda che appartiene alla nostra cultura più nobile ed alla nostra storia, che riveste un valore economico non indifferente, che può procurare effetti positivi sulla nostra salute, ma che costituisce comunque di una bevanda alcolica da consumarsi con moderazione ed estrema attenzione. Il corso non potrebbe comunque mantenere un così alto livello qualitativo e non potrebbe essere organizzato senza la preziosa collaborazione delle seguenti aziende e realtà produttive che si ringraziano sentitamente:

Alimentari Tagliaferri – Borgo San Lorenzo FI
Az. Agr. Casanova di Neri – Montalcino SI
Az. Agr. Ettore Germano – Serralunga D’Alba CN
Az. Agr. Frascole – Dicomano FI
Az. Agr. Il Lago – Dicomano FI
Az. Agr. Poliziano – Montepulciano SI
Az. Agr. San Cassiano – Verona
Az. Agr. Voltumna – Dicomano FI
Bar La Combriccola – Borgo San Lorenzo FI
Barone Ricasoli – Gaiole in Chianti FI
Cantina di Monteforte – Monteforte D’Alpone VR
Consorzio di tutela Barolo, Barbaresco, Alba Langhe e Dogliani
Consorzio di tutela Montefalco Sagrantino – Montefalco
Consorzio di tutela vini della Valpolicella
Coop. Agricola Firenzuola – Borgo San Lorenzo FI
Fattoria Il Capitano – Pontassieve FI
Forno Viliani – Borgo San Lorenzo FI
Marchesi de’ Frescobaldi – Pomino FI
Pasticceria Aurelio – Borgo San Lorenzo FI
Pastificio La Fiorita s.r.l. – Rufina (FI)
Podere Fortuna – San Piero a Sieve FI
Podere Sapaio – Bolgheri LI

Un particolare ringraziamento all’Enologo Dott. Carlo Ferrini

Aldo Giovannini


Redattore . Nato a Borgo San Lorenzo nel 1940; giornalista fin dal 1954; autore di circa diecimila articoli di arte, storia, cultura, folclore, costume, sport, vita sociale, civile, religiosa, politica. Appassionato di storia del Mugello, ha dato alle stampe dodici volumi su Borgo San Lorenzo in particolare e sul Mugello in generale. Detiene in archivio 90 mila immagini, dal 1860, di tutto il territorio.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA