Venerdì la Mille Miglia passa dal Mugello. Info

Aldo Giovannini

Venerdì la Mille Miglia passa dal Mugello. Info

Venerdì la Mille Miglia passa dal Mugello. Info
15/05/2019

Nella foto qui sopra: Un passaggio delle “Mille Miglia” sulle rampe del passo della Futa a Santa Lucia (Foto A.Giovannini) – La 1000 Miglia torna a Bologna. La “corsa più bella del mondo” si fermerà nel capoluogo emiliano, venerdì 17 maggio 2019 , a conclusione della terza e penultima tappa della 37^ rievocazione storica della gara che, in partenza da Brescia, si snoderà lungo la Penisola per raggiungerà Roma, e risalire l’Italia per fare rientro nella città lombarda.

Nel dettaglio, le 430 vetture d’epoca iscritte alla sfida – una competizione di regolarità e non più di velocità come ai suoi albori – lasceranno la Città Eterna alle prime luci dell’alba di venerdi 17 maggio per toccare Viterbo, attraversare la Toscana – con sosta a Siena per il pranzo – passare dal Mugello (zona di Bilancino) e arrivare a Bologna dopo avere valicato il Passo della Futa e della Raticosa.

La locandina degli “Svarvolati mugellani”

Dunque si alza il sipario sull’ edizione 2019 della Mille Miglia, la corsa della freccia rossa e passato il “Cantà Maggio” da appena una settimana a cui gli “Svarvolati Mugellani” hanno partecipato con una mostra statica, aspetteranno il passaggio delle bellissime auto d’epoca nello spazio antistante dell’ottocentesco Castellotto di Villanova a le Maschere, con tutti i soci, con gli amici e con tutti i simpatizzanti e amanti dei motori d’ epoca a quattro ruote.

Gli “Svarvolati” a cui dobbiamo dare atto del loro entusiasmo organizzativo, anche in momenti poco fortunati, saranno presenti per l’ intera giornata con il loro stand e intratterranno tutti coloro che vorranno fermarsi e aspettare insieme il passaggio della Mille Miglia, che quest’ anno passerà da Firenze poi attraverso la Bolognese raggiungerà il Passo della Futa, il Passo della Raticosa per poi raggiungere Bologna e infine rientrare nella giornata di sabato a Brescia. I dirigenti attendono quindi numerosi al Castellotto di Villanova per una giornata di divertimento e ognuno può toccare con mano che con gli Svarvolati non ci si annoia mai!

Il Castellotto di Villanova a Le Maschere, costruito appositamente nella seconda metà dell’800 dalla nobil famiglia dei Marchesi Gerini per impiantare la scuola elementare per i figli dei propri contadini e dipendenti della fattoria. (Foto di repertorio)

Aldo Giovannini


Redattore OK!Mugello.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA