OK!Mugello

Per Sempre Alfredo. La corsa ciclistica domenica 19 marzo fra Firenze, Valdisieve e Mugello

Cosimo Guccione: “Il ritorno di un grande appuntamento internazionale di ciclismo che s’inserisce nel percorso di avvicinamento al Tour de France".

Abbonati subito
  • 1
  • 658
Alfredo Martini ciclista Alfredo Martini ciclista © Wikipedia
Font +:
Stampa Commenta

La corsa ciclistica “Per Sempre Alfredo” si conferma come una delle prime gare importanti della stagione, il giorno dopo la Milano – Sanremo.
Una gara che ricorda l’ex Commissario Tecnico e grande saggio del ciclismo italiano, Alfredo Martini. Per il 2023 appuntamento domenica 19 marzo con ritrovo alle 10 al piazzale Michelangelo, partenza in colonna alle 11,50 e partenza ufficiale da via Carlo Alberto Dalla Chiesa alle 12,10.
L’arrivo sarà a Sesto Fiorentino dopo 190,2 chilometri con l’ormai classico circuito finale che ha caratterizzato l’edizione 2022 vinta dallo svizzero Marc Hirschi da ripetere tre volte.

“La terza edizione della ‘Per sempre Alfredo’ ricorda Alfredo Martini a nove anni dalla scomparsa e, per Firenze, segna il ritorno del ciclismo internazionale tra le nostre strade. Quella che si svolge domenica sarà la prima edizione fuori dall’emergenza Covid. Una gara – spiega l’assessore allo sport Cosimo Guccione – che si svolge dopo l’annuncio della partenza del Tour de France dalla nostra città il 29 giugno del prossimo anno. È una gara di avvicinamento a questo evento internazionale così importante e mi auguro possa appassionare tanti cittadini. Vogliamo collaborare sempre di più con la Federazione ciclistica. Col sindaco abbiamo incontrato il presidente Cordiano Dagnoni. La ‘Per Sempre Alfredo’ è inserita in una serie di gare che comprende la Firenze-Empoli che si è svolta qualche settimana fa e che ha dato il via alla stagione ciclistica in Toscana e la classica Firenze – Viareggio del 15 agosto”.

Coinvolta anche la Città metropolitana con il consigliere delegato per lo sport Nicola Armentano. “Intendiamo, come Città Metropolitana, poter contribuire a sostenere e promuovere le manifestazioni sportive che contribuiscono a valorizzare la bellezza dei nostri territori. A maggior ragione, quelle competizioni che riportano alla memoria un grande uomo e un grande tecnico che ha fatto da chioccia a generazioni di campioni educandoli al sacrificio e, soprattutto, ad esseri leali e a rispettare delle regole pur avendo, come obiettivo, il raggiungimento delle vittorie e del successo. Si tratta di una gara – conclude il consigliere delegato per lo sport della Città metropolitana di Firenze Nicola Armentano – sempre molto partecipata e sulla quale, da sempre, abbiamo creduto”.

Sarà piazzale Michelangelo a dare il via alla corsa. Un breve tratto di trasferimento ad andatura controllata per superare il fiume Arno e raggiungere il “chilometro zero” in via Carlo Alberto Dalla Chiesa. Subito dopo il via la strada salirà verso Pontassieve poi l’attraversamento dei Comuni di Rufina, Dicomano, Vicchio, Scarperia, Barberino di Mugello, Calenzano e poi Sesto Fiorentino per il circuito finale.

 

Lascia un commento
stai rispondendo a

Commenti 1
  • AG

    Mi scuso, ma leggendo il percorso della gara, da Viccchio per andare a Scarperia, dove passano i ciclisti ?

    rispondi a AG
    ven 17 marzo 2023 10:30