OK!Mugello

La scomparsa del pittore Marino Brogi. Un maestro dell'arte mugellana

Marino privilegiava le nature morte, era bravissimo e primeggiava nei fiori, dandogli quei colori che sprizzavano luce e...

Abbonati subito
  • 454
Marino Brogi davanti al suo cavalletto alla Casa di Giotto    Marino Brogi davanti al suo cavalletto alla Casa di Giotto    © AG
Font +:
Stampa Commenta

Ci giunge notizia dalla famiglia della scomparsa a Pratolino dove abitava, del pittore Marino Brogi, uno degli artisti mugellani che hanno caratterizzato l’arte e la cultura  fra la fine del ‘900 e buona parte del terzo millennio. Infatti il caro Marino, di cui ci onoravamo  della sua amicizia, e dove nel tempo  abbiamo avuto modo di recensire le sue opere   quando esponeva in mostre personali e collettive e non per ultimo quando riceveva dei premi,  Brogi dicevamo faceva parte di quella numerosa schiera di pittori  che hanno onorato il Mugello, facenti parte  dell’Associazione “Dalle terre di Giotto e dell’Angelico”  che avevano riportato alla luce la casa natia di Giotto a Vespignano che era abbandonata e fatiscente. 

Marino  privilegiava le nature morte, era bravissimo e primeggiava nei fiori, dandogli quei colori che sprizzavano luce e potenza nei  tratti, ma la sua tavolozza spaziava anche nei paesaggi,  fra campi, prati, colline e casali, in cui la vallata mugellana abbondava. Negli ultimi tempi la salute malferma lo aveva allontanato  da quel piccolo-grande mondo artistico che amava, ma  resta in tutti gli amici, purtroppo alcuni non più,  il ricordo di una cara persona e di una bella amicizia. Il funerale avrà luogo mercoledi  3 aprile 2024 alle ore 16 nella Pieve di San Cresci a Macioli a Pratolino. Alla famiglia le nostre più sentite condoglianze unitamente a tutti i soci dell’associazione “dalle terre di Giotto e dell’Angelico” .

 

 

 

Lascia un commento
stai rispondendo a