OK!Mugello

EnoMundus 3.0 – ad Aprile vini e spirits fuori confine

Torna la kermesse dei vini iinternazionali.

Abbonati subito
  • 82
il 6 aprile alle ore 09:00
Enomundus Enomundus © Barbara Tedde
Font +:
Stampa Commenta

Torna EnoMundus 3.0, la terza edizione dell’evento dedicato ai vini stranieri organizzato dall’Assaciazione EnoMundus APS: il 6 aprile 2024 dalle ore 10 alle ore 19, presso l’Hotel Albani di Firenze – Via Fiume 12 – saranno presenti produzioni enologiche per i più curiosi winelovers e per gli addetti ai lavori. Un giorno dove poter assaggiare vini fuori dai confini, da
Bordeaux alla Rioja ai Riesling germanici.
Inoltre saranno presenti vini dalla Georgia, Grecia, Lussemburgo, Sud Africa e Cipro. E ancora Moldavia, Montenegro, Romania, Slovacchia e Albania.
Un giorno dedicato solo ad assaggi stranieri, e per chi vuole mettersi alla prova durante la manifestazione potrà divertirsi attraverso un blind testing al quale tutti potranno partecipare.

Il programma della giornata prevede alle 14.30 la Masterclass “Vini Emergenti” a cura di Elisabetta Failla, giornalista ed ufficio stampa di EnoMundus APS. In degustazione i vini provenienti da regioni vinicole emergenti, come Georgia, Romania, Albania e Cipro, zone dove la produzione vitivinicola è millenaria, i cui vini vengono prodotti con vitigni autoctoni.
Vini in degustazione durante la Masterclass: Albania Ceruja (ceruja bianco, da uve maritate su alberi) di Flori Uka; Plithure (shesh i bardhe, bianco, macerato 40gg) di Artan Balaj; da Cipro Xinisteri (xinisteri, bianco, vigne fino a 1580 mt slm) di Ekfraseis; dalla Romania Composition Rosé di Domaine Dumetrier e, infine, dalla Georgia Saperavi 2019 di Nikoloz Winery tutti accompagnati da assaggi di Jamon Ibérico tagliato direttamente a mano da Maria Carmen Corredor Sanchez. Alla Masterclass parteciperanno anche i produttori o gli importatori.

Alle 16.30 si terrà la degustazione guidata “Alternative Spirits” a cura di Paolo Bini, giornalista e formatore AIS e ANAG. Saranno degustati in abbinamento con assaggi di Foie gras dello chef Fabio Barbaglini in collaborazione con il Forno La Torre: il Ratafia di Alexander Wagner, un liquore prodotto con le vinacce dello Champagne; il Višnjevac prodotto da Škegro Winery, liquore bosniaco prodotto in modo naturale con macerazione tradizionale; il Kvint Divin VS 3 Ani, Brandy della Moldavia che ha vinto la medaglia d’argento al San Francisco World Spirits Competition 2015; Infine “Awamori”, tipico distillato di riso delle isole Okinawa, nel Giappone
meridionale, prodotto da Yamakawa Shuzo, premiato medaglia d’oro 2021 concorso di Parigi “Kura Master” selezioni Shochu/Awamori. Interverranno i produttori o gli importatori.

Anche per questa edizione sarà presente il Wine Shop, dove poter acquistare alcuni vini in degustazione. Infine, anche i professionisti del settore potranno partecipare e fissare appuntamenti B2B sull’agenda online sul sito www.enomundus.com, per poter incontrare i produttori presenti alla manifestazione.
Per informazioni, prenotazione sulle masterclass, accrediti e biglietti per la manifestazione: https://www.enomundus.com/registrazione-evento.

Lascia un commento
stai rispondendo a