OK!Mugello

Un incanto il Concorso Nazionale di Danza sportiva. Nella classica Signa sul podio

Sul palco 158 coreografie con oltre 700 ballerini innanzi ad una prestigiosa giuria.

  • 192
Un momento del concorso Un momento del concorso © Felice Alborghetti Area Comunicazione e Innovazione Tecnologica Ufficio Stampa
Font +:
Stampa Commenta

Un meraviglioso spettacolo è stata la seconda edizione del Concorso Nazionale di Danza sportiva del CSI, sul palcoscenico dell’Auditorium Spazio Reale di San Donnino a Firenze sabato 10 e domenica 11 maggio.
Da Basilicata, Liguria, Lombardia, Puglia e Toscana sono giunte le 32 società iscritte alla finale nazionale.
Quasi 800 i partecipanti fra danzatori e tecnici che hanno portato la magia della danza in questo bellissimo teatro.
La giuria prestigiosa formata da Francesco Borrelli, Anna Rita Larghi, Teresita del Vecchio, Stefania Pigato ed Endro Bartoli con grande attenzione, competenza ed impegno ha visionato e valutato ben 158 coreografie, sotto gli occhi attenti della Commissione Tecnica Nazionale CSI.

Il concorso in ogni categoria ha premiato i primi 3 classificati per ogni disciplina e categoria fra assoli, passi a due o gruppi.
Applauditissima nella danza inclusiva l’esibizione della Andes Mantova. Un’altra scuola virgiliana, la Dance Body Sport di Curtatone, incanta nei gruppi senior del contemporaneo, conquistando un eccezionale 9,13.
Un bel 9 pieno nei passi a due junior-contemporaneo è andato alla Nac Ballet Chiavari (GE). Nella danza classica bene le coreografie della Ballabio 89 Lecco, mentre l’esibizione del Giardino Milano valutata 8,50 è stata fra le migliori fra i gruppi Children Danze Coreografiche, assieme a quella dello Studio Culturale Campidanza ASD Signa (FI), premiata dall’8,77 nei Gruppi Junior. Viola Mangiante, undicenne della Nac Ballet Chiavari, riceve il miglior voto (9,25) nell’assolo children della danza classica.

 

Lascia un commento
stai rispondendo a