OK!Mugello

Dai trasporti ai rumori fino al taglio dell'erba e lo sporco in un giardino. Varie segnalazioni arrivate in redazione

I cittadini ci segnalano diverse situazioni

Abbonati subito
  • 662
Via Mons Vigiani Via Mons Vigiani © cestini pieni
Font +:
Stampa Commenta

In questi giorni abbiamo ricevuto varie segnalazioni da parte dei nostri lettori. La prima segnalazione di arriva dal Sig. Francesco che ha fatto presente un disservizio relativo al trasporto pubblico, segnalandolo anche al Comune di Scarperia e San Piero che alla Città Metropolitana. Di seguito il testo della sua missiva.

Spett.le Comune di Scarperia e San Piero a Sieve, Città Metropolitana

Purtroppo come ogni inizio di un nuovo anno scolastico mi trovo a dover fare una nuova segnalazione dei disservizi che si vengono a creare sulla tratta di Autolinee Toscane da Liceo Giotto Ulivi di Borgo San. Lorenzo a Scarperia.

 Con la presente comunicazione vorrei portarvi all’attenzione, nuovamente, di alcuni fatti molto gravi che si sono verificati in queste due settimane in cui è iniziata la nuova stagione scolastica.  

Il problema è inerente al trasporto pubblico eseguito da Autolinee Toscane e nello specifico la corsa 304B Borgo San Lorenzo Caiani (Liceo Borgo San Lorenzo) a Firenzuola.  

Nello specifico si sono verificati oggi ma sicuramente sarà la prassi anche per i giorni a seguire, come successo l’anno scorso. L’autista, sempre la stessa persona dello scorso anno, all’uscita delle scuole fa salite a bordo degli automezzi in modo selettivo i ragazzi chiedendo quanto segue:  

  • “ Dove vai?”   
  • “...Vai a Firenzuola ok puoi salire...?”  
  • “...No a Scarperia la sita non si ferma quindi non salire...facciamo salire solo chi va a Firenzuola perché a Scarperia non facciamo fermate”.  

I fatti sopra citati sono di una gravità enorme essendo reiterato nel tempo e nei modi. Tale autista risulta essere recidivo a questi comportamenti.  

Le ragazze a causa di questi comportamenti autoritari ed imposti dall’autista sono molto a disagio ed hanno il terrore di prendere i mezzi pubblici senza dover considerare che più di una volta Noi genitori siamo stati costretti ad abbandonare il lavoro per andare a prendere i propri figli al Liceo di Borgo San Lorenzo perché non avevano un mezzo con cui tornare a casa.

Ritengo che questo fatto sia di una gravità estrema che richiede un provvedimento immediato e deciso da parte delle autorità competenti perché i ragazzi hanno il terrore di non tornare a casa se prendono la linea 304B.  

Ovviamente non ho specificato in precedenza ma i ragazzi sono in possesso di regolare abbonamento già pagato ad Autolinee Toscane a settembre 2023.  Come genitore dato che paghiamo un regolare abbonamento pretendiamo un altrettanto regolare servizio da parte di AT e dei sui autisti.

La seconda segnalazione ci è arrivata in redazione da parte di un lettore di Scarperia

Buonanotte da Scarperia,

Si parto con buonanotte non per errore ma perché qui a Scarperia nella bella via Roma qualcuno come me vorrebbe anche dormire ma non è possibile.  Purtroppo da Giugno a Settembre il sindaco di Scarperia autorizza le attività commerciali per attività ricreative su strada che raccattano i peggiori cantanti sulla piazza per deliziare le orecchie dei cittadini con i loro strilli. Nessun controllo e nessuna attenzione viene mostrata per chi disgraziatamente ha deciso di abitare in questo borgo Toscano dato che i festeggiamenti e la musica ad alto volume va sempre ben oltre la mezzanotte. Quando poi finisce la baldoria ristoranti e bar hanno da sparecchiare i lunghi tavoli e rimetterli apposto lanciandoli in malo modo che pare di stare in un cantiere. Qui a Scarperia insomma il diritto al sonno di un comune cittadino non ha valore. Fortunatamente Settembre è già quasi finito e presto il paese andrà in letargo. Non prima del coro "Brindisino lalalalalala". Buonanotte da Scarperia 

Lettera firmata

La terza segnalazione ci arriva da Borgo San Lorenzo che ci segnala la situazione dello sfalcio dell'erba e della scarsa pulizia del giardino nella zona di via Monsignor Vigiani  dove sono presenti dei giochi per bambini che oltre ad avere l'erba da tagliare, i cestini sono strapieni di immondizia come si può verificare dalle foto inviate dalla lettrice. Speriamo che questa situazione venga sanata al più presto.

Lascia un commento
stai rispondendo a