OK!Mugello

I campioni della Serie A: su chi sono puntati tutti i riflettori?

Abbonati subito
  • 45
Campioni Serie A Campioni Serie A © livephotosport - Deposityphoto
Font +:
Stampa Commenta

Dalle loro performance molto spesso dipende l’esito della stagione e sono i grandi protagonisti del mercato, momento a cui le società calcistiche guardano sempre con grande attesa: parliamo dei bomber, eroi moderni del campionato di Serie A, che match dopo match contribuiscono a creare una nuova avvincente pagina di calcio spettacolo. Ma c’è di più. I campioni della Serie A, infatti, sono i protagonisti indiscussi non solo del calcio giocato in campo, ma anche di quello che coinvolge i tifosi in prima persona: sono tanti gli appassionati che, dando un’occhiata alle quote dei bookmaker, si dilettano con le scommesse, una formula ludica che dal campo arriva alla quotidianità.

Chi fa la propria puntata sa che, spesso, un pronostico vincente sull’andamento di un match o di un’intera stagione ha sempre alla base una buona conoscenza delle caratteristiche e dei punti di forza dei singoli giocatori, in quest’ottica performance in campo e ranking sono il pane quotidiano dei tifosi appassionati di betting, che monitorano gli atleti più quotati, quelli che, firmando ogni successo con lo stile del fuoriclasse, in campo fanno sempre la differenza. Chi sono le star del campionato 2023/2024? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Lautaro Martinez - Inter

Con 29 goal e 12 assist nella stagione 22/23, Lautaro Martinez ha confermato i suoi record personali rispetto al campionato precedente. Secondo solo a Osimhen per palloni calciati nello specchio della porta - 55 a 53 - l’attaccante argentino ha messo a segno 127 tiri complessivi, conquistando per la propria squadra 15 punti con 21 reti. Tra i titoli al suo attivo ci sono la Coppa del Mondo, la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana. Il suo nome figura nella classifica dei 30 giocatori che nella scorsa stagione sono stati candidati per il Pallone d’Oro. Oggi il capitano dell’Inter e della Nazionale argentina, con cui si è laureato campione del mondo nel 2022 e campione del Sud America nel 2012, ha regalato all’Inter la Supercoppa 2024 ed è in vetta alla classifica marcatori.

Dusan Vlahovic - Juventus

Formatosi nei settori giovanili dell’OFK Belgrado e del Partizan, Dusan Vlahovic ha all’attivo una vittoria in Superliga nella stagione 2016/2017 e due Coppe di Serbia nei campionati 2015/2016 e 2016/2017. L’esordio nel campionato di Serie A arriva nel 2018 con la Fiorentina, club nel quale Vlahovic ha poi militato per quattro anni conquistando il titolo di miglior giovane della Serie A. Nel 2022 il campione serbo passa alla Juventus, con cui disputa la finale di Coppa Italia. Su di lui si appuntano molte delle speranze di club e tifosi, che seguono con interesse il suo posizionamento nella parte alta della classifica marcatori per la stagione 2023/2024.

Victor Osimhen - Napoli

Anche per il campionato attualmente in corso il nome di Victor Osimhen è tra quelli che tifosi e bookmakers monitorano con attenzione, soprattutto in virtù delle sue ottime performance in termini di reti segnate. 

Con i suoi 33 goal e cinque assist messi a segno nella scorsa stagione, infatti, il bomber africano ha conquistato l’ottavo posto nella classifica dei candidati al Pallone d’Oro 2023, a meno di dieci reti da Lionel Messi, che ha portato a casa il titolo con 42 goal. Il campione ha inoltre legato il suo nome la storia del Napoli, contribuendo alla conquista del terzo attesissimo scudetto nella scorsa stagione. Osimhen è, inoltre, uno dei quattro atleti della rosa partenopea in grado di segnare almeno 26 volte nell’ambito di un unico campionato, e proprio questo risultato lo ha proiettato in cima alla classifica dei giocatori africani che più hanno segnato nel corso di un’unica stagione di Serie A.

Khvicha Kvaratskhelia - Napoli

Classificatosi al 17esimo posto tra i candidati al Pallone d’Oro 2023, anche Kvaratskhelia è tra gli artefici del terzo scudetto del Napoli. Considerato uno dei migliori acquisti fatti in Europa nella scorsa stagione, è attualmente uno degli esterni offensivi più temibili in campo, proprio per questa sua particolarità è stato ribattezzato “Kvaradona” e non a caso: l’attaccante georgiano è stato anche il primo giocatore a portare a casa 10 goal e 10 assist nella sua prima stagione in assoluto nei principali cinque tornei europei, un risultato che non si vedeva dai tempi di Diego. E’ inoltre il giocatore che ha generato più occasioni a seguito di una progressione palla al piede e durante la scorsa stagione ha messo a segno 16 goal e 17 assist.

Sono gli ambasciatori del calcio italiano e internazionale, sulle loro spalle portano spesso il peso dei tornei più prestigiosi: i campioni impegnati nella serie A italiana contribuiscono a scrivere bellissime pagine di sport che appassionano i tifosi. I loro successi alimentano lo storytelling calcistico che accende i riflettori su premi e riconoscimenti internazionali. Tutto questo, inoltre, coinvolge la platea di supporter e appassionati di betting in un “meta-gioco” che raddoppia il piacere del tifo e porta il match dal campo alla quotidianità: è qui che il calcio incontra il rito della “puntata” sul giocatore vincente o sul risultato e crea un alto livello di coinvolgimento per chi segue la partita da casa o sugli spalti.