OK!Mugello

Ass. Vittime del Forteto - Don Milani negli ultimi decenni, troppe volte accostato a Fiesoli 

Chiediamo al Presidente Mattarella di sollecitare le istituzioni a rimediare al disastro provocato attraverso l’accredito incondizionato concesso al Forteto

Abbonati subito
  • 1
  • 662
Don Milani ricordo a 100 anni dalla nascita. Don Milani ricordo a 100 anni dalla nascita. © Ok!News24
Font +:
Stampa Commenta

L’Associazione Vittime del Forteto in occasione del centenario della morte di Don Milani intende ricordare a tutte le istituzioni che l’insigne figura del sacerdote, nel corso degli ultimi decenni, è stata purtroppo più volte accostata a Fiesoli e alla sua setta. Il “Profeta” nei numerosi convegni ai quali ha partecipato millantava di ispirarsi agli insegnamenti di Don Milani oltre ad aver fatto parte come consigliere dell’Istituzione Don Milani del Comune di Vicchio. Alcune vittime sono state costrette a lavorare a Barbiana, una disabile racconta che, quando si recava nella camera da letto del sacerdote insieme a Fiesoli, quest’ultimo le diceva che in quella stanza Don Milani violentava i ragazzini.

Un orrore quello del Forteto durato circa 40 anni che ha lasciato dei segni indelebili in chi ha dovuto subire inerme il regime di vita imposto da Fiesoli ed i suoi sodali.

Chiediamo al Presidente Mattarella di sollecitare le istituzioni a rimediare al disastro provocato attraverso l’accredito incondizionato concesso al Forteto, magnificato per gli effetti taumaturgici nei confronti di minori e disabili e oggetto di ingenti finanziamenti pubblici che gli hanno permesso di portare avanti per decenni le sue deliranti teorie.

Firenze 26 maggio 2023                     

 

Il Presidente dell’Associazione delle Vittime

                                                                             Sergio Pietracito

Lascia un commento
stai rispondendo a

Commenti 1
  • paolo lepri

    In tanti hanno finto di non sapere . Chi per viltà chi per interesse personale chi per semplice indifferenza.

    rispondi a paolo lepri
    sab 27 maggio 2023 04:53