Linea Diretta: Laura Barlotti candidato Sindaco a Dicomano

Viola Arinci

Dicomano

Linea Diretta: Laura Barlotti candidato Sindaco a Dicomano

19/04/2019

Laura Barlotti, candidata a sindaco per Dicomano e già consigliere nel Comune di Dicomano , ha un progetto ben preciso per la sua eventuale amministrazione, che può essere sintetizzato con tre parole: ascolto, partecipazione e futuro. Negli ultimi anni, a parere di Barlotti sono mancati l’ascolto e la condivisione, mentre nei comuni piccoli è indispensabile creare rete e creare una comunità che possa fare sistema. In particolare le associazioni sono una caratteristica e una risorsa importantissima dei comuni, da incentivare e con la quale interloquire.

Anche per quanto riguarda il turismo è indispensabile “fare rete” e sfruttare del tutto le risorse stanziate ai comuni, per esempio quelle provenienti dai fondi europei. Una di esse è il museo etrusco e gli scavi, che saranno da rilanciare, mettere in sicurezza e consolidare. Non possono star fuori dalle politiche turistiche le varie aziende enogastronomiche e alimentari. L’amministrazione si adopererà inoltre per far sì che Dicomano venga codificata come porta d’accesso al Parco delle Foreste Casentinesi, di modo che anche questa zona possa essere un’attrazione in più per i turisti che scelgono il Mugello come meta per il loro soggiorno.

Per quanto riguarda i giovani, essi potrebbero essere più integrati nella realtà dove vivono e avere opportunità lavorative attraverso l’organizzazione di corsi formativi nelle aziende economicamente più attive e floride del comune, come già citato quelle all’interno del settore enogastronomico o quelli dell’allevamento e della pelletteria.

Uno dei primi compiti dell’amministrazione Barlotti, particolarmente attenta al mondo giovani, sarà quindi quello di capire da chi è composto questo mondo, i loro bisogni attraverso incontri, dove saranno presenti ragazzi di varie fasce di età che possano esprimere le loro esigenze e possano avere finalmente una voce all’interno della comunità della quale fanno parte.

Per quanto riguarda la problematica della SS67, una delle azioni da compiersi subito sarà quella di organizzare un tavolo con tutte le realtà coinvolte in un progetto che non può attendere ulteriormente per vedersi realizzato, per cercare e trovare risposte concrete.

Anche a Dicomano il servizio del porta a porta ha delle criticità e dovrebbe essere gestito in modo migliore, a partire dalla raccolta presso le case che si trovano nella campagna. Ci dovrebbe essere anche una gestione più efficiente da parte di Aer, l’azienda che gestisce il porta a porta, che non comporti ulteriori costi per i cittadini o per le aziende.

Ascolta e/o scarica il podcast audio

Clicca sull’immagine per leggere gli altri articoli

Articoli Correlati

Viola Arinci


Mi chiamo Viola Arinci, ho 19 anni e abito a Borgo San Lorenzo. Mi sono diplomata nel Luglio del 2018 presso il Liceo Scientifico Giotto Ulivi. Sono sempre stata interessata alla letteratura e al mondo del giornalismo, così ho deciso di portare avanti questa passione iscrivendomi alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università di Firenze. Altre mie passioni sono il canto lirico e il pianoforte.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA