PallavoloIlo, serie A1: il Bisonte Firenze gioca con il cuore, ma il derby va a Scandicci

La cronaca dell'incontro

Volley
visibility131 - lunedì 12 ottobre 2020
di Simone Melloni
Più informazioni su
Le giocatrici del Bisonte Firenze durante il riscaldamento
Le giocatrici del Bisonte Firenze durante il riscaldamento © Simone Melloni

Dopo una settimana di stop, a causa della partita rimandata con Saugella Monza a data da destinarsi, il Bisonte Firenze affronta il Savino del Bene Scandicci per l'attesissimo derby toscano. La squadra di Firenze si presenta in undicesima posizione in classifica con una partita da recuperare e in caso di vittoria raggiungerebbe le principali inseguitrici per il titolo, mentre la squadra di Scandicci, conquistando i tre punti, potrebbe puntare al secondo posto in classifica a pari merito con Bosca S. Bernardo Cuneo. Un derby post lockdown del tutto differente da come eravamo abituati a causa della mancanza del pubblico delle grandi occasioni.

Il Bisonte Firenze schiera in campo Terry Enweonwu (1), Carlotta Cambi(3), Celine Van Gestel (7), Sara Alberti (8), Beliën Yvon (11), Anastasia Guerra (12)e il libero Maila Venturi (17). Il Savino del Bene Scandicci risponde alla formazione casalinga con Magdalena Stysiak (3), Ofelia Malinov (4), Mina Popovic (5), Marina Lubian (9), Kimberly Drewniok (13), Megan Courtney (17) e il libero Enrica Merlo (8).

Tre sono gli ex della giornata: Mina Popovic, che ha vestito la maglia del Bisonte nella stagione 2018-2019, mentre dall’altra parte la centrale Sara Alberti e il coach Mencarelli, che invece hanno indossato i colori della Savino del Bene, rispettivamente nella stagione 2015-16 e nella stagione 2019-20. Sono 20 i precedenti incontri tra le due squadre tra Serie A1, Serie A2, Play Off e Coppa Italia, con un bilancio che sorride alla Savino del Bene che si è imposta per ben 13 volte sulle "bisontine”.

Termina il riscaldamento e il fischio dell'arbitro sancisce l'inizio della partita. Scandicci parte subito aggressiva: in fase di attacco le azioni risultano veloci e precise, mentre Enrica Merlo (8) garantisce un'ottima sicurezza sulla ricezione difensiva. I primi minuti di partita sono un susseguirsi di punti della formazione ospite, ma piano piano la squadra di casa trova il coraggio e la sicurezza per una vera e propria reazione. Anastasia Guerra (12) risponde “presente" a ogni azione e manda alle avversarie il messaggio che stasera la loro vittoria non sarà così scontata.

Il Bisonte Firenze recupera punto su punto, accorciando le distanze e costringendo il coach Massimo Barbolini a chiedere un time - out sul punteggio di 22-24. L'azione successiva determinerà la vittoria del set di Scandicci con il punteggio di 22-25. La squadra ospite vuole questi tre punti importanti per la classifica, ma le "bisontine" non ci stanno e vogliono provare ad imporre il loro gioco.

Nel secondo set Sara Alberti (8) e Anastasia Guerra (12) prendono le redini della squadra e provano a trascinare le compagne nella realizzazione di una vera e propria impresa. La partita resterà in parità fino al punteggio di 23-23, ma forse, l'emozione e la sfortuna nelle azioni successive, faranno in modo che la squadra di Scandicci inizi il terzo set con un vantaggio di 2-0 a un passo dalla vittoria.

Il terzo set sarà caratterizzato da un gioco quasi perfetto della squadra ospite che renderà vano ogni tentativo di reazione da parte della squadra di casa. Il Bisonte Firenze a malincuore cede il derby casalingo con un punteggio di 19-25 alla Savino del Bene Scandicci, ma crediamo che questa squadra potrà crescere ancora molto e soprattutto regalare delle grandi soddisfazioni ai propri tifosi.

La prossima giornata del campionato vedrà il Bisonte Firenze in trasferta a Bergamo contro la Zanetti Bergamo, gara che i nostri lettori potranno vedere in diretta Rai Sport + HD alle ore 20:45 nella sera di Mercoledì 13 Ottobre.

Lascia il tuo commento
commenti