Borgo. Lutto nella Fortis Juventus per la scomparsa di Publio Tognoni. Ecco chi era

La ricostruzione delle sue gloriose stagioni alla guida della Fortis Juventus

Calcio
visibility1936 - sabato 08 gennaio 2022
di Aldo Giovannini
Più informazioni su
Publio Tognoni, il primo a destra, con la squadra della stagione sportiva 1968/1969
Publio Tognoni, il primo a destra, con la squadra della stagione sportiva 1968/1969 © Archivio Aldo Giovannini

Ci giunge notizia che a Firenze, dove abitava con la sua famiglia, è scomparso Publio Tognoni, giocatore ed allenatore dell’A. S. Fortis Juventus 1909, nelle stagioni sportive nelle quali la squadra biancoverde militava nella Quarta Serie, attuale serie D.

Correva l’anno 1968, quando la Fortis dopo aver vinto alla grande il campionato di Promozione, fu promossa in Quarta Serie e Beppe Maggi presidente  della Fortis affidò la squadra a Publio Tognoni, un atleta che aveva militato in Serie B e in serie C, ed ancora un valido giocatore. L’entusiasmo della Borgo San Lorenzo sportiva era alle stelle, poiché giocare contro la Lucchese (che vincerà il campionato), lo Spezia, la Carrarese, il Siena, il Grosseto e tante altre città, compreso il Montevarchi e la Sangiovannese, era forse l’apice di quel piccolo mondo calcistico nel quale da 70 anni Borgo San Lorenzo militava e che onorava.

Publio Tognoni, del quale ci onoravamo dell'amicizia, persona di grande spessore morale e sociale, iniziò con grande entusiasmo la sua avventura agonistica in terra mugellana, avendo a sua disposizione un gruppo di giocatori (fra gli altri, Monducci, Davanzati, Fiorini, Lazzerini, Damiani, Lepri, Puccinelli, Perisotti, Orti etc,etc), che riuscì a plasmare tirando fuori il meglio, come si dice nel mondo calcistico, il valore tecnico che possedevano.

Come non ricordare che nella prima partita di campionato – 1968/1969-- la Fortis Juventus ospitò lo squadrone della Lucchese; il “Romanelli” era talmente pieno da non trovare più un posto ad un’ora dall’inizio. Fu una partita bellissima e memorabile. Vantaggio della Fortis pareggio della Lucchese e a pochi minuti dal termine Tognoni, con uno splendido colpo di testa  segnò la rete della vittoria. Un tripudio.

Fu allenatore anche nelle due susseguenti stagioni sportive, poi quando purtroppo le finanze di Borgo San Lorenzo non potevano sopportare un campionato di così alto livello, Publio Tognoni lasciò la Fortis Juventus 1909, ma il suo ricordo dopo tanti anni è rimasto sempre impresso in tutti gli sportivi e i giocatori che giocarono sotto la sua direzione tecnica. Era una brava persona, generoso, un “signore” nel vero senso della parola: Il glorioso labaro biancoverde si lista a lutto ancora una volta, dopo che ultimamente abbiamo ricordato la scomparsa di Giuliano Zeni e Mario Boretti. A nome del consiglio direttivo della Fortis Juventus 1909, dello staff tecnico, dei giocatori e degli sportivi inviamo le nostre sentite condoglianze alla moglie, ai figli e a tutti i suoi cari congiunti (Aldo Giovannini) 

 

 

Lascia il tuo commento
commenti