MotoGp. Il Mugello prepara la grande festa per Valentino. Al 'Mugiallo' non si dorme

Motogp Mugello. Il circuito toscano si prepara a festeggiare "The Doctor" sabato 28 maggio con una cerimonia dove verrà ritirato il mitico numero 46

Auto e Moto
visibility1333 - martedì 10 maggio 2022
di Redazione
Più informazioni su
Il casco di Valentino nel 2016 (Mugiallo)
Il casco di Valentino nel 2016 (Mugiallo) © N. C.

Motogp Mugello. Il circuito di Scarperia prepara la festa per Valentino Rossi

A poche settimane dal ritorno della MotoGP sul circuito toscano, il Mugello, o meglio in questo caso il Mugiallo, si prepara a salutare a modo suo Valentino Rossi dopo il suo ritiro dalle gare.

Prima delle qualifiche per la gara della Motogp al Mugello sabato 28 maggio si terrà una grande festa dedicata al Dottore durante la quale il suo mitico numero 46 verrà ritirato per sempre dalla classe regina del motomondiale. La cerimonia si terrà prima delle qualifiche per la gara sul rettilineo principale del tracciato. Nonostante il suo ritiro dalle gare risalga a novembre 2021 e dopo essere stato inserito nella Legends Hall of Fame di Valencia, Valentino sarà comunque protagonista anche quest'anno al Mugello festeggiando una carriera che rimarrà nella storia del motociclismo. Infatti il nove volte campione del mondo è anche l'unico pilota ad aver vinto il titolo in quattro classi differenti lasciando un'impronta indelebile nel panorama sportivo internazionale.

Rossi, lo ricordiamo, sarà presente al Mugello con il suo Team Vr46 Racing Team, che gareggia in MotoGP con Marco Bezzecchi e Luca Marini, fratello di Valentino, e in Moto2 con Celestino Vietti, che si trova in vetta alla classifica, e con Niccolò Antonelli. 

Dopo due anni di stop causa pandemia quest'anno è stato possibile riaprire le porte dell'autodromo ai tifosi e l'amministratore del Mugello Circuit, Paolo Poli, ammette di puntare a riempire gli spalti eguagliando magari le 100 mila presenze del pre-pandemia. Sicuramente la festa che si prepara per Valentino farà da volano alle presenze e renderà i biglietti dell'evento ancora più preziosi . Insomma, mentre al Mugello debutterà anche la nuova categoria delle Moto E, certamente ne vedremo delle belle.

 

Lascia il tuo commento
commenti