Mugello. La Vr46 Academy in autodromo, aspettando il Civ

Ci sarà anche Valentino?

Altri Sport
visibility2315 - venerdì 26 aprile 2019
di Laura Dall'Omo
Mugello. La Vr46 Academy in autodromo, aspettando il Civ
Mugello. La Vr46 Academy in autodromo, aspettando il Civ © n.c.

Foto del Giorno - La nuova Foto del Giorno di OK!Mugello è stata scattata oggi all'autodromo del Mugello, dove è stato 'avvistato' il furgone della celebre Vr 46 Riders Academy (la 'scuola' per campioni delle due ruote di Valentino Rossi). Era già successo lo scorso anno (proprio di questi tempi, clicca qui per il nostro articolo).

Per ora resta il 'mistero' su quanto stiano svolgendo al Mugello i giovani piloti e sulla presenza o meno di Valentino Rossi. Ricordiamo inoltre che la pista ospiterà nei prossimi giorni il nuovo round del Civ (Campionato Italiano Velocità). Qui sotto il comunicato in merito:

Nel weekend appuntamento con l’Italiano. Gare in diretta su Sky Sport MotoGP HD e tanti eventi a cominciare dall’FMI Day

L’ELF CIV fa tappa al Mugello. Dopo l’avvio di Misano, il 2° round del Campionato italiano Velocità andrà in scena questo weekend dal circuito toscano, con le gare che saranno trasmesse in diretta su SKY Sport MotoGP HD. Mugello che per l’occasione sarà anche teatro, domenica 28 aprile, dell’FMI Day, la giornata dedicata alle celebrazioni dell’anniversario della nascita della FMI, con la quale i tesserati potranno vivere da vicino l’esperienza dell’ELF CIV e fare un giro di pista del circuito con la propria moto. Le sorti del Campionato riprenderanno invece dai protagonisti, a cominciare da Kevin Zannoni in Moto3. Il Campione in carica su TM dell’RGR Racing Factory Team si presenta al 2° round forte della doppietta di Misano. Gli avversari però non mancano, su tutti quell’Alberto Surra (Team Minimoto) che, da esordiente nella categoria, è stato la sorpresa del primo appuntamento, conquistando due secondi posti. Occhio anche a Leonardo Taccini (Honda Junior Team Total Gresini) che con il podio di Misano è al terzo posto in classifica. Voglia di rivalsa ci sarà invece da parte di Joel Kelso (Honda Team Leopard Junior Italia), poleman del primo round ma sfortunato in gara. Discorso simile per Elia Bartolini (Sky Junior Team VR46 #RMU) anche lui reduce da un primo round difficile e pronto a rifarsi al Mugello.

In SBK l’uomo da battere sarà ancora Michele Pirro. Il pilota Ducati Barni Racing ha già messo le cose in chiaro a Misano, conquistando una doppietta e dimostrando fin da subito come la SBK sia il suo regno. Ad inseguire, un’altra Ducati, quella del team Motocorsa Racing di Samuele Cavalieri, due volte a podio a Misano, con l’Aprilia Nuova M2 Racing di Lorenzo Savadori che al Mugello proverà a migliorare il podio ottenuto a Misano. Occhio anche alla BMW di Roberto Tamburini (Cherry Box 24 Guandalini Racing), a podio anche lui nel primo round.

Anche in SS600 c’è un pilota che arriva al Mugello a punteggio pieno: Lorenzo Gabellini. L’alfiere del Gomma Racing su Yamaha ha iniziato come meglio non poteva il 2019, ma gli avversari non mancano, a cominciare dal Campione in Carica: Massimo Roccoli (Rosso Corsa Yamaha) sempre a podio nel primo round, con Kevin Manfredi (Team Rosso e Nero Yamaha) che grazie al terzo posto di Misano insegue da vicino il numero 55. Attenzione però anche a Stefano Valtulini (Black Flag Motorsport Kawasaki) secondo a Misano e pronto a migliorarsi sul circuito toscano.

La Premoto3 ha messo in evidenza il grande talento di Luca Lunetta. Il pilota AC Racing Team CS, all’esordio a Misano, ha sorpreso tutti conquistando una doppietta ottenuta con grandi distacchi inflitti ai suoi avversari. Ad inseguirlo al Mugello ci saranno ancora i grandi rivali della scorsa stagione: Filippo Bianchi (Pos Corse Yamaha) e Jacopo Hoscius (Academy GP Racetech Yamaha), appaiati a quota -17 e -18 dal leader Lunetta.

Nella SS300 Filippo Rovelli proverà a consolidare la leadership ottenuta con la doppia vittoria di Misano, in quella che è una delle categorie più combattute del Campionato. Ad insidiare il pilota Parkingo Kawasaki saranno in tanti, a cominciare da quelli che sono i suoi più diretti inseguitori in classifica generale: Emanuele Vocino (Gradara Corse PZ Racing Team) e Giacomo Mora (AG Motorsport Italia Yamaha) entrambi con un podio all’attivo a Misano.

 

 

Lascia il tuo commento
commenti