Dieci volte sulla Via degli Dei. Carlo Cassani ce l'ha fatta

Nei giorni scorsi al suo passaggio è stato salutato dai rappresentanti del comune di Vaglia, che gli hanno donato una targa

Altri Sport
visibility407 - martedì 12 ottobre 2021
di redazione
Più informazioni su
La consegna della targa a Carlo Cassani
La consegna della targa a Carlo Cassani © N. c.

Carlo Cassani ce l'ha fatta. L'85enne ha compiuto per la decima volta il percorso della Via degli Dei. E ieri, 11 ottobre, è stato accolto in Piazza della Signoria dall'assessore Sara Funaro. E nei giorni scorsi, al suo passaggio in Mugello, è stato accolto da Galileo Sesia che, in veste di sindaco facente funzioni, gli ha donato una targa a nome del Comune di Vaglia. Scriveva infatti Sesia domenica:

In veste di Sindaco facente funzioni, con un gran lavoro di squadra insieme alla Martina, ho appena intercettato Carlo Cassani che, alla veneranda eta' di 85 anni, percorre per la Decima volta la Via degli Dei! Carlo e' un amico che conosco dalla prima "Via" che fece. Addirittura una notte, mentre correvo la Via, mi aspetto' prima alla Basilica di San Luca e poi a Monzuno! Dovremmo prendere tutti esempio da lui apprezzando la Vita (e la Via) cosi. Per questo a nome di tutta l'Amministrazione Comune di Vaglia gli abbiamo consegnato questa targa portando ovviamente i saluti del Sindaco Leonardo Borchi! Carlo e' un esempio di Vita, Amicizia e Sport... e gli auguriamo altre mille di questa Via!

Carlo è stato accomopagnato per un tratto da alcuni volontari. Scriveva ad esempio Luisa, una di loro: 

Il nostro gruppo al seguito di Carlo Cassani anche oggi si è arricchito con l'arrivo di nuovi camminatori: Giorgio Mirna Zana e Capogiri Stefania. Stamani finalmente partiamo con il sole e pieni di entusiasmo anche se tutte le guide della VDD definiscono la tappa odierna come la più difficile e faticosa. In realtà la conquista del Monte Senario è un'impresa ardua. Le salite sembrano interminabili e i sentieri pietosi distruggono piedi e articolazioni. Per fortuna in lontanza appaiono magiche visioni di antichi castelli e abbazie (Castello del Trebbio Abbazia del Buon Sollazzi) che ci distraggono po' dalla fatica. In prossimità del Monte Senario le ripide mulattiere ciottolose si trasformano in sentieri più morbidi che danno tregua ai nostri piedi, il bosco si apre e lascia intravedere un ampio panorama. Dopo una rapida sosta per ammirare il Santuario del Monte Senario, nel punto più panoramico e suggestivo che lascia intravedere Firenze e il Monte Morello, una bella sorpresa attende il nostro Carlo. Su delega dei Sindaco Leonardo Borchi Sindaco del Comune di Vaglia , il Consigliere Galileo Sesia con tanto di fascia tricolore gli consegna una targa ricordo delle sue imprese sulla Via Degli Dei.

Lascia il tuo commento
commenti