Accadde al Mugello. 31 gennaio '98: prove per Schumacher con la scuderia Ferrari Marlboro

Altri Sport
visibility145 - lunedì 01 febbraio 2021
di Redazione
Più informazioni su
1998. Schumacher al Mugello
1998. Schumacher al Mugello © Alessandro Morandi

Mugello, 31 Gennaio - Prima giornata di prove del 1998 per la Scuderia Ferrari-Marlboro sul circuito del Mugello. L'articolo di allora:

Questa mattina alle 11.30 Michael Schumacher è sceso in pista al volante della F 300. Inizialmente, il pilota tedesco ha effettuato alcune tornate per la messa a punto della vettura. Nel pomeriggio, Schumacher ha cominciato il previsto programma di lavoro, effettuando diverse serie di giri.

In totale, la F 300 ha percorso 45 giri, di cui 12 consecutivi. Il miglior tempo è stato di 1’34”114.

Nelle pause per le necessarie regolazioni sulla nuova monoposto, Schumacher ha effettuato anche alcune tornate a bordo della F 310 B.

"Sono soddisfatto del lavoro svolto oggi" - ha dichiarato il pilota al termine della giornata - "Soprattutto perché ho potuto effettuare un buon numero di giri senza problemi. La vettura ha un buon bilanciamento in generale, ma chiaramente dovremo migliorarlo: del resto, siamo solo all'inizio. Come mi aspettavo, i problemi di Jerez sono stati risolti. "

Le prove, conclusesi alle 17.30, si sono svolte in condizioni di pista bagnata in mattinata e poi umida in serata con un temperatura dell'aria di 5-6 gradi e dell'asfalto di 6-7 gradi. Il programma proseguirà domani, sempre con Michael Schumacher alla guida.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • naldoni paolo ha scritto il 01 febbraio 2021 alle 13:51 :

    Volevo comunicare al sig.Alessandro Morandi che seguo sempre con molta attenzione quei ricordi della Ferrari e Micheal Schumacher che ho avuto il piacere di conoscere ed averlo allenato per tutti gli anni che veniva al Mugello per sviluppare e preparare le prestazioni della Ferrari. Non passava settimana che quando era quà, che non mi chiamasse per venire a svolgere l'allenamento con la mia squadra di calcio. E' un ricordo ed un emozione bellissima ripensare ha quante ho avuto la possibilità di frequentarlo al campo sportivo ed all'interno dei box Ferrari, che quasi non mi sembra vero aver scambiato opinioni con un campione del genere , che se riuscivi a dargli riservatezza era disponibilissimo,tanto da frequentarlo per tutto il suo periodo in Ferrari. IMPOSSIBILE DIMENTICARE. Rispondi a naldoni paolo