Cumuli di libri di fronte a Villa Adami. Risponde la Bibliotecaria

Laura Dall'Omo

Cumuli di libri di fronte a Villa Adami. Risponde la Bibliotecaria

Cumuli di libri di fronte a Villa Adami. Risponde la Bibliotecaria
23/08/2017

Questa mattina, la nostra Redazione è stata contattata da Monica Orlandi, bibliotecaria di San Piero a Sieve, in merito al nostro articolo riportante la segnalazione di una lettrice riguardo la presenza di cumuli di libri destinati al macero nel piazzale di fronte a Villa Adami (qui l’articolo).

La signora Orlandi riferisce che è pratica consueta della Biblioteca procedere al rinnovamento dei volumi e che questo è un dovere verso la comunità.
“La biblioteca deve sempre offrire il migliore dei servizi.

I libri deteriorati, che vengono smaltiti prendendo precisi accordi con Publiambiente, devo essere sostituiti perché l’utente possa usufruirne nel migliore dei modi. Non si può pensare di procedere a donazioni o altro di libri vecchi che non possono più essere letti in maniera completa e adeguata.

La Biblioteca di San Piero a Sieve – continua l’Orlandi – procede costantemente al rinnovamento dei libri e questo denota la grande vitalità di cui gode”.

Laura Dall'Omo


Redattrice per l'Alto Mugello

2 commenti

  1. Joseph Porta ha detto:

    gent Monica nessun libro deve essere distrutto personalmente io ho vecchi libri stampati pure prima del 1930 quei vecchi libri potevano interessare a molte persone perché non fare un bando e cederli a persone interessate che per un’offerta alla biblioteca potevano salvarli. personalmente per ogni libro perso è un pezzo di storia mondiale che la cultura e l’uomo perde come ho spiegato nel mio commento su l’articolo antecedente … Grazie

  2. simoneconsulenza ha detto:

    ah beh…adesso si che abbiamo le idee chiare.
    si butta via per rinnovare…
    com’era? riciclo? riuso?
    chissà cosa ne pensa Rossano Ercolini, eh?
    continuo a restare dell’idea che sia una vergogna inaudita

Comments are closed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA