Vaccino Covid. Tutti i perché e le domande senza risposta di una lettrice

Redazione Pensieri, parole e riflessioni ai tempi del Covid-19
visibility2057 - OkMugello - giovedì 19 agosto 2021
Vaccini
Vaccini © N.c.

Una lettrice ci invia questa riflessione e questo lungo elenco di domande 'aperte' in merito ai vaccini:

Ebbene sì, mi sono seduta dalla parte del torto, insieme a chi sta aspettando che la marea dei sentimenti si plachi e si torni a parlare pacatamente tra le fazioni di chi ha paura della malattia e chi del vaccino.

Vorrei fare al sindaco Borchi (il sindaco di Vaglia mei giorni scorsi ha pubblicato un intervento sui vaccini ndr) una serie di domande a molte delle quali non ho risposte:

- perchè in questo tempo non sono state studiate terapie di cura efficaci soprattutto nei primi giorni prima che la tempesta citochinica diventi irreversibile? ci sono state proposte di molti medici ma sono stati accuratamente oscurati. Forse perchè spendere soldi su terapie per chi si ammala è meno efficace economicamente di un vaccino universale dato a sani e malati. gli ammalati sono sicuramente meno dei sani.

- perchè nei protocolli delle ASL (ma non tutte per fortuna) hanno obbligato i medici alla “VIGILE ATTESA” con antinfiammatori che non tutti i medici (per fortuna) hanno seguito, ottenendo risultati ottimi ?

- perchè i dati degli ammalati quest’anno sono peggiori di quello dello scorso anno nello stesso periodo malgrado il vaccino? non sembra solo un problema di varianti ma forse la verità è ancora un pò presto per saperla

- perchè non si è speso una parte dei soldi dati alle industrie farmaceutiche (che sono tantissimi) per studiare il perchè alcune persone si ammalano anche in maniera grave e quelle che stanno accanto no? magari si scopriva qualcosa di interessante

- perchè quando si parla di vaccino si parla di scienza e non di tecnologia? perchè è solo di questo che si parla. il vaccino è frutto di un esercizio tecnologico, la scienza è un’altra cosa. La scienza si nutre di poche certezze e tante domande, la scienza non TROVA ma CERCA, e va in tutte le direzioni, non in una sola, quello lo fa la tecnologia, rispettabilissima, ma si chiama tecnologia.

- perchè la terapia con plasma iperimmune non è entrata nelle terapie possibili? eppure questo è un vecchio metodo oramai acclarato, come il siero antitetanico fatto dopo una ferita così il plasma iperimmune, dato subito all’inizio, poteva tranquillamente risolvere la malattia data dal COVID.

- perchè 10.000 medici e probabilmente altri operatori sanitari in lombardia e altri 2.000 in veneto si rifiutano di vaccinarsi? eppure sono quelli più a rischio

- perchè mi “obbligano” a vaccinarmi e poi mi fanno firmare un foglio prima della vaccinazione dove tolgo ogni responsabilità alla casa farmaceutica dei danni da vaccino? se sei sicuro che sia efficace e innocuo è proprio inutile farlo ma se lo fai un motivo c’è.

- perchè diverse USCA al Nord hanno differenti protocolli di approccio al malato di COVID e non un solo sistema? sono stati indagati i risultati dei diversi approcci e se sì dove sono i risultati?

- perchè si è dato ascolto a “eminenti” scienziati (usare questa parola con molta prudenza, un primario non è per forza uno scienziato, è solo un primario talvolta più per meriti politici chescientifici) quando di alcuni sappiamo per certo che sono finanziati dalle stesse case farmaceutiche che fanno i vaccini? che dovrebbero fare, poveracci, sputare nel piatto dove mangiano?

- perchè alla televisione, sui vari giornali, alla radio sono state oscurate tutte le altre voci di medici che propongono diversi approcci alla malattia? perchè ce ne sono e tante.

- perchè si parla di vaccinare anche i bambini? eppure fino a qualche mese fa dicevano sensatamente che da vaccinare erano i soggetti a rischio, gli altri non si sarebbero ammalati. molti pediatri hanno chiesto una moratoria contro il vaccino ai bambini, ma ne avete sentito parlare?

- perchè si arriva a minacciare licenziamenti o allontanamenti dal posto di lavoro chi non si vaccina? E' terribile il ricatto, già mancano tutte le sicurezze del posto di lavoro, ci mancava solo il green pass.

- perchè il green pass è obbligatorio solo in Italia? il resto dell’Europa lo ha cassato e nel mondo neanche ci pensano. siamo i più bravi o i più c……i?

- perchè per “convincere” della bontà del vaccino si usa il solito, stereotipato esempio dell’aspirina che ha le sue controindicazioni, peraltro chiaramente scritte nel bugiardino, senza tenere conto che chi prende l’aspirina ha una malattia e quindi valuta giustamente i pro e i contro, ma chi si deve vaccinare è sano e quali valutazioni deve fare? quali statistiche ci sono? io non le conosco.

- perchè per “convincere” a vaccinarsi si eliminano tutte le voci diverse accomunandole sotto la sottospecie “magia”? così faceva l’Inquisizione 500 anni fa e mi piaceva pensare che i roghi fossero finiti ma a quanto pare……

- perchè non sono stati potenziati i presidi territoriali di medici e infermieri?

- perchè non si è pensato a costruire un progetto di scuole più moderno e più sicuro anche per il Covid invece che minacciare gli insegnanti e i ragazzi a essere cacciati via se non vaccinati? e i trasporti sono stati aumentati in modo da permettere il distanziamento?

- perchè l’OMS non approva che la vaccinazione anti-COVID sia obbligatoria e che sia la prima scelta nel combattere la malattia? e noi stiamo impostando tutto sul vaccino e non sulle cure?

- perchè il British Medical Journal denuncia l’assenza di trasparenza delle sperimentazioni dei vaccini anti- COVID che ha prodotto “decisioni senza dati”? visto che le case farmaceutiche hanno ottenuto corposi finanziamenti pubblici, i contribuenti dovrebbero avere il diritto di accedere ai risultati.

- e soprattutto perchè devo omettere di scrivere il mio nome sotto queste riflessioni per paura di ritorsioni e mi sento a disagio per questo? quando invece chi la pensa diversamente lo può fare?

le domande sono tantissime e non ho risposte. Ma proprio perchè credo fermamente nella SCIENZA, quella vera e non in quella delle case farmaceutiche che hanno un solo obiettivo che non è quello della nostra salute, attendo, questa volta io, in VIGILE ATTESA di risposte.

non sono una fascionazinegazionista ma femminista, socialista, ecologista, antispecista e pacifista.
Lettera firmata

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Nikla.Biagioli ha scritto il 26 agosto 2021 alle 10:06 :

    Sono più che d'accordo con quanto scrive la lettrice e sottoscrivo. Restiamo in VIGILE ATTESA di esaurienti risposte ... che mai arriveranno!!! Rispondi a Nikla.Biagioli

  • Valentina Anghilante ha scritto il 21 agosto 2021 alle 06:27 :

    Sottoscrivo ogni parola e resto anch'io in VIGILE ATTESA di risposte. Grazie per aver dato voce al disagio di tanti Rispondi a Valentina Anghilante

  • Antonella Masotti ha scritto il 20 agosto 2021 alle 07:24 :

    Fà molto piacere leggere queste righe ,c'è ancora qualcuno che pensa ....per fortuna Rispondi a Antonella Masotti