Impareremo a riconoscere le buone idee, indipendentemente da dove arrivano?

La riflessione di Giovanna, nostra lettrice

Redazione Pensieri, parole e riflessioni ai tempi del Covid-19
visibility220 - OkMugello - mercoledì 14 aprile 2021
Pensiero, idee
Pensiero, idee © N.c.

Una lettera in redazione: Ci sono correnti di destra e correnti di sinistra, poi c'è un po' di buon senso, che chiude la finestra, così non c'è più corrente e ci si ammala di meno. In Toscana non ci sono correnti, ma ci sono riscontri... Ed io ho riscontrato che...

Credi di essere simpatizzante di un certo pensiero politico, poi ti capita di sentire osservazioni intelligenti provenire da soggetti che ritenevi ideologicamente lontani da te e nei quali non rispondevi grande fiducia.

Ti infastidisce anche, che a fare osservazioni che condividi, sia qualcuno, che in passato ne ha fatte altre che condannavi duramente. Ma come è usanza in questo periodo: cerchiamo il " positivo".

Forse la soluzione a questo inquieto momento storico, è proprio quella di abbandonare i nostri rigidi meccanismi mentali e d'imparare ad essere versatili, umili e leali, a riconoscere le buone idee, senza temere, che chi ne è portatore abbia più successo di noi.

Bisogna avere la trasparenza di ammettere i propri errori, senza negarli, senza incolpare qualcun altro, senza mischiare le carte per confondere le acque, a chi le conseguenze di quegli errori, le subisce sulla propria pelle.

Ora, voglio essere ottimista e voglio sperare che il mio ottimismo sia altamente contagioso, non tale dal costringerci ad una clausura laica, com'è stato fin ora, ma a stimolarci gli anticorpi contro la paura e l'ottusità passata, presente e futura.

E andiamo oltre.
Giovanna

Lascia il tuo commento
commenti