Si scrive " Manitoba ", ma si ascolta Filippo e Giorgia. E arriva Brasilia

La Redazione M3 Musica Movida Mugello
visibility17 - OkMugello - venerdì 02 giugno 2017
Si scrive  Manitoba , ma si ascolta Filippo e Giorgia. E arriva Brasilia
Si scrive Manitoba , ma si ascolta Filippo e Giorgia. E arriva Brasilia © n.c.

Abbiamo seguito la crescita artistica di Filippo Santini fin dal suo esordio, quando la band si chiamava Blue-Popsicle ed oggi (2 giugno) esce in contemporanea su tutte le radio "Brasilia", il singolo d'esordio dei MANITOBA, gruppo fiorentino formato, oltre che da Filippo Santini, anche da Giorgia Rossi Monti.

I Manitoba mescolano nelle loro canzoni elettronica, garage e dream-pop, assieme ad un innovativo approccio nella stesura delle linee melodiche vocali. In "Brasilia" ironizzano sulla vanità e il maniacale desiderio di apparire, di cui soffrono i nostri tempi: "Se non hai più tracce di libido / che ti frega della vanità  / no, non ha più senso dire di no / che ti frega poi di come va / frega poi di come". Il singolo anticipa la release entro fine anno del loro primo disco. "Brasilia" è anche un videoclip autoprodotto, in cui la band si cimenta con la regia e il ballo all'ombra di una grande palma colorata.

A fine 2016 la band si classifica al secondo posto del RockContest di Controradio, esibendosi nella serata finale davanti ad una ricca giuria di addetti ai lavori e artisti come Alberto Ferrari (presidente di giuria), Colapesce, Iosonouncane e Giulio Ragno Favero de Il Teatro degli Orrori. Da quel momento i Manitoba condividono il palco con alcune delle più interessanti formazioni italiane quali Motta, His Clancyness, One Dimensional Man, Nobraino e King Of The Opera. Anche la stampa si accorge presto di loro e arrivano le nomination come "Miglior Promessa 2017" su Repubblica Music Box e migliore "New Live Band 2017" su Keeponlive.com

 

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti