Primavera e cuccioli? Rispettiamo i loro tempi. Il parere dell'esperta

La Redazione Consigli a Quattro Zampe
visibility5 - OkMugello - lunedì 11 aprile 2016
Primavera e cuccioli? Rispettiamo i loro tempi. Il parere dell'esperta
Primavera e cuccioli? Rispettiamo i loro tempi. Il parere dell'esperta © n.c.

Un nuovo contributo della veterinaria mugellana, esperta in comportamento, Alessia Gargani: Primavera... è il tempo delle cucciolate e per strada si iniziano a vedere batuffoli cicciotti in braccio ai bambini o al loro guinzaglio nuovo di zecca.  Nelle case i gattini vengono accolti dalle nuove famiglie, ma quando si chiede  l'età della new entry emerge ancora  troppo spesso una grave mancanza di consapevolezza che in moltissimi casi condizionerà l'animale nel corso della sua intera esistenza.

Oltre che crudele, è illegale separare i cuccioli dalla madre prima dei due mesi di vita. Chi si assume la responsabilità  di fare una cucciolata deve anche sapere quanto la figura della mamma sia importante nelle prime 8-10 settimane di vita del cucciolo. Molti pensano ancora che dal momento in cui il cucciolo si alimenta da solo è pronto per per essere affidato alla nuova famiglia. In realtà il cucciolo inizia prestissimo a nutrirsi ma dalla mamma non riceve solo il latte.

Il rapporto affettivo che la mamma costruisce con il suo cucciolo è basilare per acquisire sicurezza, autonomia e capacità di adattamento. La presenza della figura materna quando il cucciolo muove i suoi primi passi alla scoperta del mondo è la garanzia per il piccolo che non c'è niente di cui aver paura, perché lei è lì, pronta a proteggerlo qualora sia necessario, e ci sarà fino a che non si sentirà pronto ad affrontare la vita. Un distacco precoce spesso causa nel cucciolo insicurezza, scarsa autonomia e difficoltà a gestire le proprie emozioni, un senso di vuoto e di vulnerabilità che si porterà dietro per molto tempo.

La mamma è anche un'importantissima figura regolatrice che insegna al piccolo a modularsi, a non esagerare, a non superare il limite regolando ad esempio la forza del morso.

Quando il cucciolo arriva nella nuova casa spesso ricerca una figura materna e costruisce con essa un legame di attaccamento che per quanto forte e positivo possa essere non riuscirà mai a colmare il vuoto emotivo ed educativo causato da un distacco troppo precoce.

Per questo è importantissimo rispettare i tempi corretti e non allontanare il cucciolo dalla mamma prima delle 8-10 settimane. Un po' di pazienza che sicuramente darà i suoi frutti! Gli allevatori seri  seguono questa linea e la speranza è che le nuove conoscenze e la cultura arrivino anche altrove.