Ronta, i vandali e la bandiera italiana. Parliamone, di domenica

La Redazione Parliamone di Domenica
visibility30 - OkMugello - domenica 05 aprile 2015
Ronta, i vandali e la bandiera italiana. Parliamone, di domenica
Ronta, i vandali e la bandiera italiana. Parliamone, di domenica © n.c.

La notizia, questa volta, è di stretta cronaca. Nei giorni scorsi ignoti hanno rubato la bandiera italiana dal monumento ai caduti della Prima Guerra Mondiale (appena restaurato) di Ronta. Lo hanno fatto bruciando il filo che la fissava all'asta con un accendino e poi asportandola.

Ma lo sanno questi idioti (scusate il termine forte, ma cercando sul dizionario non ho trovato una definizione migliore) cosa stava a significare lì quella bandiera? Lo sanno cosa è stata la Grande Guerra per tanti giovani? Sanno cosa sono stati la trincea, le vite sacrificate al massacro, gli stenti, la malattia e la morte?

Abbiamo memoria troppo  breve, ecco il problema. Oggi viviamo nel benessere (nonostante la crisi siamo comunque nel benessere e nella pace, non lo dimentichiamo), e a qualcuno tutto sembra scontato e dovuto. Tutto sembra lecito, anche oltraggiare la memoria così, tanto per fare qualcosa una sera.

A noi deve rimanere, almeno, il dovere di indignarci.

Nicola Di Renzone

La sparizione della bandiera è stata denunciata per primo dal Consigliere Comunale Sauro Pieri. Ecco cosa ha scritto in un manifestino appeso sull'asta ormai vuota e in diversi luoghi del paese:

Vergona!!!

Rubare è già un reato perseguibile dalla legge,

ma rubare la bandiera italiana al monumento ed al Parco della Memoria ai caduti costituisce un grave fatto di inciviltà e di vandalismo, che non può passare solo come una ragazzata.

Chi non riconosce certi principi e rinnega il passato non ha futuro.

La bandiera tricolore è patrimonio dello Stato ed orgoglio per tutti i cittadini italiani, evidentemente questi individui non sono degni di questo paese.

Il Consigliere Comunale

Nella foto: il monumento (e Parco della Rimembranza) che è stato recentemente restaurato (nella foto prima dei lavori) e dove era stata collocata la bandiera.

 

Lascia il tuo commento
commenti