Finché c’è voce e vino i Maggiaioli arrivano fino al mattino…

Alberto Pini

Finché c’è voce e vino i Maggiaioli arrivano fino al mattino…

Finché c’è voce e vino i Maggiaioli arrivano fino al mattino…
30/04/2019

Notte particolare quella del 1° maggio, non solo per la festa dei lavoratori ma anche e soprattutto per la bella tradizione del Canta Maggio. In queste ore, il gruppo dei Maggiaioli delle Caselle, stanno allietando con i loro canti e balli alcune frazioni dei Comuni di Borgo San Lorenzo e Vicchio. Alcuni nostri lettori ci hanno inviato delle belle foto che ritraggono i Maggiaioli nel pieno del loro cantare e fare festa a Rabatta, per poi proseguire a Gattaia e finire il giro notturno a Molezzano.

Nella grande memoria di internet ritroviamo la storia di questo gruppo di cantori che riproponiamo a seguire:

Nel 1981 un gruppo di ragazzi di Borgo San Lorenzo e Vicchio di Mugello esausti del torpore degl’ Inverni e della consuetudine dilagante, decisero di dare nuova linfa ai giorno avvenire e cosi con omaggio alle stagione forse più amata decisero  di riscoprire la tradizione della “Festa di Primavera”. 

Cosi, informando tutti i conoscenti ,in tutte le zone della penisola italiana ,si dettero appuntamento per i giorni 12-13-14 Aprile 1981 in località “Pogg’Alti”, luogo situato, adiacente alle vicinanze dell Appennino in Vicchio M.llo per effettuare 3 giorni di libero campeggio frà musiche, balli ,canti e tanto divertimento insieme.

Fù grande successo… quasi inaspettato! Alla conclusione dell evento, dall’altura discesero nella piccola  piazzetta del frazione di Gattaia che si trovava li a pochi chilometri, per cantare assieme agli abitanti ed i personaggi storici del luogo alcune canzoni popolari tradizionali e alcune canzoni del Maggio che durante il campeggio appena effettuato avevano rammentato e riscoperto facendole riemergere dalle memorie da i lontani ricordi di conoscenti ,amici e parenti .

Fù ancora grande successo …

Cosi… dal quell’ epico evento, fu deciso di far rivivere  la tradizione del Maggio ed anno dopo anno, altri Maggiaioli si sono aggregati, sempre animati dallo stesso spirito e divertimento animando le notti del 30Aprile fino alle prime luci della mattina del 1 Maggio che seguirono fino ai giorni nostri .

Cosi i Maggiaioli ogni anno e con chi vuol partecipare al calar del sole si incamminano e vagano… e vagano… vagano per le abitazioni fino all’alba per le campagne di Vicchio (e non solo) portando con se allegria, amicizia e buona sorte… per i futuri  raccolti e bestiame 

Un ringraziamento particolare a: Stefano P.Marco R, Maurizio F., Alessandro P, Luana F., Paolo A ., Franco S. e a tutti coloro che parteciparono al raduno della festa di primavera.

I Maggiaioli delle Caselle.

Alberto Pini


Nato con la telecamera in braccio. Appassionato di video e fotografia, tanto che ai suoi compleanni era lui che immortalava gli invitati. La passione è diventata professione da oltre 20 anni Con la sua Agenzia VideoProduction racconterà la storia contemporanea del nostro territorio.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA