Etnica 2018: la piazza salta al ritmo delle Bandidas, Boro Drom Orkestar e Puerto Candelaria

Massimiliano Miniati

Etnica 2018: la piazza salta al ritmo delle Bandidas, Boro Drom Orkestar e Puerto Candelaria

Etnica 2018: la piazza salta al ritmo delle Bandidas, Boro Drom Orkestar e Puerto Candelaria
25/06/2018
Serata straordinaria quella di sabato 23 giugno in Piazza Giotto, Vicchio. Una serata iniziata alle Ore 21:00 con le BANDIDAS un progetto musicale tutto al femminile che unisce nel ritmo brasiliano la presenza di sole percussioni a coinvolgenti coreografie. Alle Ore 21:30 la piazza ha cominciato a ballare con BARO DROM ORKESTAR. Un mix esplosivo e coinvolgente che unisce tradizione e innovazione. Il power gipsy dance della Baro Drom Orkestar unisce musica klezmer, musica armena, pizzica salentina e balkan, il tutto suonato con una formazione atipica, priva di fiati, con un violino elettrico, fisarmonica e con una base ritmica, contrabbasso elettrico e batteria modificata.
E per concludere in modo esplosivo la serata alle ore 22:30 PUERTO CANDELARIA – I Puerto Candelaria sono la più innovativa, controversa e audace proposta musicale dalla Colombia degli ultimi decenni. Un’esplosione di suoni che attraversa i confini, va oltre gli schemi e traccia un suo percorso all’interno della scena musicale latino-americana. 
Coinvolgenti in modo totale, i Puerto Calendaria hanno giocato tutto il concerto con un pubblico entusiasta. Al grido di “Locura” (pazzia) hanno interpretato molti dei brani del loro ultimo cd infiammando una piazza che ha ballato, saltato, dato il ritmo con le mani ben oltre l’orario previsto per la fine della performance.
“Se cae”, “Cumbia rebelde”, “La fiera”, “Como yo soy tan raro”, uno dopo l’altro i successi del loro disco per una serata di festa ed allegria, perché la notte deve essere fatta di musica e divertimento, ritmo e spensieratezza perché, come hanno cantato loro “Se mi cerca la morte dille che non ci sono”

Massimiliano Miniati


Attore e scrittore. Cura la rubrica di cultura e spettacoli per OK!Mugello e per il settimanale Il Galletto.

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA