Sindacati ‘ad orologeria’? Borchi contesta la nota Cgil: “Strumentale”

Redazione OK!Mugello

Sindacati ‘ad orologeria’? Borchi contesta la nota Cgil: “Strumentale”

Sindacati ‘ad orologeria’? Borchi contesta la nota Cgil: “Strumentale”
12/05/2019

Il Comune di Vaglia continua ad essere al centro della scena politica mugellana (e senza dubbio quello nel quale lo scontro politico in vista delle elezioni ha raggiunto livelli più alti, quasi senza esclusione di colpi).

Ieri (sabato) OK!Mugello ha pubblicato una nota della Funzione Pubblica Cgil nella quale si annuncia la proclamazione dello ‘Stato di agitazione’ da parte dei dipendenti comunali, elencando a sostegno di tale decisione varie motivazioni che però vengono contestate e rigettate al mittente dal primo cittadino. Una risposta nella quale Borchi afferma esplicitamente: “Considerata la vicinanza politica della Cgil ad alcuni partecipanti a questa campagna elettorale appare il fatto che tale comunicato sia stato strumentalmente pubblicato a pochi giorni dalle elezioni…”

Anche lui (come già questa mattina, anche se in senso opposto, Armando Mannino, clicca qui) presentando l’eventualità di ricorrere anche alle vie legali. Qui sotto la risposta di Borchi alla Cgil:

Articoli Correlati

Redazione OK!Mugello


Redazione OK!Mugello

Un commento

  1. Sindaco di Vaglia ha detto:

    Allego la dichiarazione dei tre farmacisti, dipendenti comunali di Vaglia, a seguito del comunicato stampa della CGIL Firenze che li coinvolge, rilasciata proprio ad OK Mugello
    domenica 12 Mag 2019 alle 15:18
    Da lavoratori, dipendenti comunali da anni del comune di Vaglia, ex farmacisti direttamente coinvolti nella cessione delle farmacie, non troviamo riscontro in quanto riportato nell’articolo circa questa manovra.
    In particolare da ex farmacisti abbiamo scelto l’opportunità della riallocazione nella medesima amministrazione rientrando nella dotazione della pianta organica ,preso atto che nn sussiste alcun obbligo di cedere il personale del servizio in lascito ma con la possibilità del cambio di profilo adeguato alle funzioni che non richiedono laurea magistrale specialistica .
    Pertanto abbiamo scelto di trasformare il nostro profilo da farmacisti ad amministrativi per svolgere la funzione nel migliore dei modi e seguendo corsi opportuni prossimamente .
    Firmato da ex farmacisti dipendenti del comune di vaglia
    Cinzia Federico Cristina ( farmacista presso Didasko ma dipendente comunale )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA