Borgo saluta Don Antonio e Don Matteo. Domenica alle 18, info

I due parroci sono stati trasferiti altrove

Società
visibility1732 - giovedì 10 settembre 2020
di Aldo Giovannini
Più informazioni su
Da sinistra Don Matteo Perini, Don Antonio Lari, il pievano Don Luciano Marchetti e il nuovo cappellano Don Joseph Nidhin.
Da sinistra Don Matteo Perini, Don Antonio Lari, il pievano Don Luciano Marchetti e il nuovo cappellano Don Joseph Nidhin. © A. Giovannini

Purtroppo è arrivato il giorno della partenza di Don Antonio Lari e Don Matteo Perini, i due giovani sacerdoti che dopo diversi anni di apostolato nell'Unità Pastorale di Borgo San Lorenzo (San Cresci, Sagginale, Polcanto, Olmi e Piazzano), sono stati trasferiti in altre realtà della chiesa fiorentina dall’Arcivescovo di Firenze Cardinale Giuseppe Betori. Nonostante le misure restrittive dovute all'emergenza Covid -19, che hanno costretto ad annullare tanti eventi e manifestazioni in seno alla chiesa borghigiana (vedi fra i tanti il Settembre Giovanile, che vedeva giungere a Borgo San Lorenzo migliaia e migliaia di persone), la comunità parrocchiale di Borgo San Lorenzo, con tutti gli accorgimenti del caso, ha deciso di festeggiare e salutare calorosamente i due giovani parroci.

L’incontro avverrà domenica prossima 13 settembre 2020, alle ore 18. Verrà celebrata la Santa Messa negli spazi del centro Giovanile del Mugello, ed al termine verranno consegnati dei doni, degli attestati e dei contributi raccolti nell'ambito della parrocchia, affinché possano restare testimonianze di una parentesi di vita vissuta a Borgo San Lorenzo, nel Mugello. Salvo un nostro errore, Don Antonio è stato destinato alla Chiesa di Santa Maria a Scandicci (sarà anche vice responsabile diocesano dei beni culturali e artistici), mentre Don Matteo a San Marco Vecchio, dove il caso ha voluto sia stato nominato parroco Don Leonardo De Angelis, già cappellano e responsabile del Centro Giovanile del Mugello nella prima parte del 2000.

Tutti gli amici, i giovani e la popolazione sono gentilmente invitati.

Lascia il tuo commento
commenti