Il ricordo di Piero Parigi. Il custode della Scuola Media a Borgo

Sotto il suo sguardo attento sono passate intere generazioni di giovani borghigiani

Società
visibility1479 - lunedì 11 novembre 2019
di Aldo Giovannini
Più informazioni su
Piero Parigi, secondo da destra, insieme ai fratelli  ed ai cugini in visita nel  2009, al vecchio podere il “parigiuccio” dei loro avi, a San Martino a Vespignano.
Piero Parigi, secondo da destra, insieme ai fratelli ed ai cugini in visita nel 2009, al vecchio podere il “parigiuccio” dei loro avi, a San Martino a Vespignano. © A. Giovannini

La scomparsa di Piero Parigi, caro amico da tanti anni, appartenente a una vecchia e atavica famiglia composta da numerosi componenti, come del resto erano le vecchia famiglie di origini contadine di una volta, ha prodotto vivo dolore e stupore, non tanto per gli amici comuni, ma segnatamente per le decine e decine, per non dire centinaia e centinaia di studenti, che in tanti anni hanno frequentato la scuola media borghigiana.

Piero infatti è stato solerte, preciso e stimato custode e la sua figura alta ed imponente, non passava di certo inosservata. Nella vita privata, coniugato con Gabriella Evaristi, padre attento e premuroso, era un attivissimo “fratello” della secolare Confraternita di Misericordia di Borgo San Lorenzo e per questa sua attività quasi giornaliera fù nominato Capo di Guardia, e fino all’ultimo, fino a quando cioè la salute glielo permetteva, il suo apporto non veniva mai meno.

Altro verace borghigiano che ci lascia. Lascia però un bel ricordo di uomo retto, onesto, che ha voluto bene al suo paese, ai suoi cari e ai tanti amici che hanno avuto la fortuna di averlo conosciuto.

Il funerale si svolgerà questo pomeriggio martedì 12 novembre, alle ore 15.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Gilberto ha scritto il 12 novembre 2019 alle 11:01 :

    MENO MALE CHE C'E ' ALDO NEL RICORDARE QUESTE PERSONE. GRAZIE Rispondi a Gilberto