Tra i Panettoni più buono del mondo uno è Mugellano

La "Disfida del Panettone" più buono del mondo è andata in scena Domenica 10 Ottobre a Roma con una giuria di eccezione. Il Panettone della Pasticceria Valecchi è arrivato alla finale.

Società
visibility3399 - martedì 12 ottobre 2021
di Saverio Zeni
Più informazioni su
Francesco Belli a Palazzo Rospigliosi per il panettone più buono al mondo
Francesco Belli a Palazzo Rospigliosi per il panettone più buono al mondo © OKMugello

In trentanni di lavoro artigiano, Francesco Belli, attuale depositario dei segreti dell'arte pasticcera della Famiglia Valecchi, non si era mai cimentato in gare o eventi di settore, impegnato costantemente, giorno dopo giorno, a deliziare i palati dei clienti dell'Antica Pasticceria Valecchi in "malacoda".

Il 10 di Ottobre si è svolto a Roma, presso il Centro Congressi Palazzo Rospigliosi, la sfida che ha premiato il migliore panettone al mondo. La competizione, giunta alla terza edizione e organizzata dalla Federazione internazionale pasticceria gelateria cioccolateria (Fipgc). La giuria composta da 10 Campioni del Mondo di Pasticceria: Roberto Lestani, presidente di giuria insieme a Matteo Cutolo, Paolo Molinari, Enrico Casarano, Claudia Mosca, Gianluca Cecere, Francesco Luni, Luca Borgioli, Pasquale Pesce e Ruggiero Carli. Ebbene, Francesco Belli, alla sua prima gara di artigiano pasticcere, ha conquistato un posto nella finale che poteva portarlo sul gradino più alto del podio, ma la soddisfazione per il traguardo raggiunto conferma comunque l'assoluta capacità professionale.

Francesco Belli è entrato nel laboratorio di Alfredo Valecchi nei primi anni '90 del secolo scorso, all'eta di 17 anni, e da subito si è innamorato di quell'arte che rende felici le persone. Nonostante i grandi sacrifici che lo obbligano a essere in laboratorio a orari impensabili della notte, prepara meticolosamente impasti speciali che si trasformeranno in leccornie fumanti per le colazioni o pranzi speciali, ha continuato nella sua passione che oggi viene ripagata dalla menzione ufficiale del suo Panettone.
Francesco porta avanti la sapiente arte della Famiglia avendo "rubato" il mestiere ad Alfredo Valecchi, che a sua volta era stata tramanda dal padre Osvaldo e precedentemente da Armido Valecchi, fondatore della "Bottega" ultracentenaria aperta nel 1916. Per chi vuole conoscere meglio la storia della "vecchia" bottega può leggerla qui a firma di Aldo Giovannini.

Per quelle poche famiglie che abitano in via Pasquino Corso (detta anche Via Porciaia, parallela di Via Mazzini) la presenza del laboratorio di Pasticceria è una costante piacevole, poiché i profumi che spesso si diffondono nella viuzza stretta del centro storico di Borgo San Lorenzo stuzzicano non solo la fantasia ma sopratutto il palato. 

Come Redazione facciamo i complimenti a Francesco e che possa continuare la grande tradizione pasticcera a Borgo San Lorenzo.

A seguire il video della premiazione di Francesco Belli in Finale

 

Lascia il tuo commento
commenti