“L’uomo e il mare di plastica”: cronaca dello spettacolo a Scarperia

Eleonora Cortopassi

“L’uomo e il mare di plastica”: cronaca dello spettacolo a Scarperia

“L’uomo e il mare di plastica”: cronaca dello spettacolo a Scarperia
15/04/2019

Lo spettacolo “L’uomo e il mare di plastica”, ideato e interpretato da Sergio Procopio, è andato in scena all’Istituto Comprensivo di Scarperia e San Piero, di fronte a una platea attenta e numerosa.

Di fronte agli studenti, sono stati affrontati e dibattuti diversi temi: lo spreco alimentare, la superficialità dei consumi, l’uso effimero della plastica. Il tutto mimato da un grande Procopio nei panni di un imbianchino in preda ai fumi dell’alcool: “Sono capace di fare quello che voglio, prendo quello che voglio, nel mare come ovunque“.

La morale è una, scontata eppure difficile da comprendere: la natura si riprende ciò che è suo. Proprio per questo, Procopio ha invitato gli studenti ad attuare comportamenti rispettosi dell’ambiente, attraverso pannelli solari, pompe di calori, trasporti sostenibili e altre piccole accortezze che possono aiutare a contrastare il cambiamento climatico.

Conquistando il pubblico con la sua abilità di mimo, attraverso espressioni e movenze espressive e coinvolgenti, Sergio Procopio ha raccontato alcuni episodi della sua attività di volontario per la lotta alla fame e alle disuguaglianze, che lo ha portato a visitare molti paesi del mondo e ad incontrare tante personalità diverse.

Eleonora Cortopassi


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA