Collocato il dipinto donato alla misericordia di Scarperia

Aldo Giovannini

Collocato il dipinto donato alla misericordia di Scarperia

Collocato il dipinto donato alla misericordia di Scarperia
05/08/2019

Come abbiamo precedentemente annunciato (OK!Mugello – lunedi 29 luglio 2019), lo scorso venerdi 2 agosto 2019, ha avuto luogo all’interno dell’Oratorio della Confraternita di Misericordia di Scarperia, dedicato a San Sebastiano martire, una semplice ma significativa cerimonia per la consegna e la benedizione all’Istituzione di un bel dipinto dell’artista Vittorio Collacchioni ( in arte vico), raffigurante la Deposizione del Cristo dalla Croce.

Hanno assistito alla Santa Messa celebrata dal Proposto don Gianluca Mozzi ed alla successiva cerimonia, diversi fedeli e soci, il Sindaco Federico Ignesti, il Vice Governatore della Misericordia Alessandro Berti, i coniugi Silvana e Luciano Landi, cioè coloro che hanno voluto donare l’opera alla Misericordia di Scarperia, la Signora Gabriella Collacchioni moglie del dr. Vittorio Collacchioni Vico autore dell’opera donata ed altri parrocchiani. Dopo due brevi interventi di Alessandro Berti e del sindaco Ignesti che hanno ringraziato i signori Landi per la generosa donazione, don Mozzi ha benedetto l’opera. Alcuni amici facenti parte della Misericordia di Scarperia erano contenti nel vedere così tante persone alla funzione religiosa del primo venerdi del mese, che tradizionalmente viene celebrata nell’Oratorio dedicato a San Sebastiano, poiché fa sperare per il futuro, confidando che venga garantita collaborazione e sostegno per far fronte alle sempre maggiori necessità che quotidianamente vengono richieste dai cittadini bisognosi di un aiuto.

Foto 1 (in alto) : La benedizione del dipinto dell’artista Vittorio Collacchioni

Foto 2 (qui sopra) : Un momento della cerimonia all’interno dell’Oratorio della Misericordia di Scarperia con il sindaco Federico Ignesti e il Vice Governatore Alessandro Berti

(Foto A. Giovannini)

Aldo Giovannini


Redattore OK!Mugello.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA