Assicurazione auto semestrale: quello che devi sapere

Redazione OK!Mugello

Assicurazione auto semestrale: quello che devi sapere

Assicurazione auto semestrale: quello che devi sapere
19/07/2019

Polizza auto semestrale: ecco cosa devi sapere sull’assicurazione RC Auto temporanea o dal premio frazionato.

Ogni possessore di un veicolo a motore è tenuto per obblighi di legge a sottoscrivere una polizza RC Auto (la compagnia può essere scelta dall’intestatario sulla base di esigenze e soluzioni più convenienti) per sentirsi tutelato in caso di incidente. Ma è possibile aderire a un’assicurazione auto semestrale? Si tratta di una soluzione che può rivelarsi utile soprattutto in periodo come questo, in cui si ha la necessità in molti casi di provare a fare qualcosa per ridurre in modo sensibile le spese della famiglia.

Esiste una duplice possibilità: una RC auto di durata temporanea (giornaliera, settimanale o semestrale) o una in cui, in accordo con la società, si suddivide il premio in due tranche annuali. In entrambi i casi l’intestatario aderisce a una soluzione che prevede copertura solo per la responsabilità civile nei confronti di terzi. Se si volesse sentirsi protetti anche per altri aspetti, quali la polizza cristalli, la Kasko o gli atti vandalici diventa necessario richiedere di inserire le cosiddette “garanzie accessorie”, anche se questo inevitabilmente implicherà un aumento dell’importo da pagare. Per sapere proprio tutto, approfondisci il tema visitando la guida di ComparaSemplice sulle assicurazioni auto a sei mesi.

Assicurazione auto semestrale: è una soluzione conveniente?

Sin dal momento dell’acquisto di un’auto diventa necessario premunirsi per la sottoscrizione di una polizza. Fino a qualche anno fa questo importo finiva per essere piuttosto elevato e costringeva così molte famiglie a destinare una cifra ad hoc con largo anticipo per non farsi trovare impreparati. Ora la situazione è comunque parzialmente cambiata ed esiste un’ampia possibilità di scelta sia a livello di compagnie che operano nel settore sia per quanto riguarda gli elementi coperti dal contratto. L’importo, pur variando anche sulla base della vettura da assicurare, è diventato quindi più sostenibile.

In particolari situazioni, però, può rivelarsi più adatto pensare a un’assicurazione auto semestrale.

Ma cosa si intende con questa terminologia?

In linea generale si tratta di una polizza con un contratto per una durata predeterminata, adatto quindi per chi utilizza la propria vettura soprattutto in un periodo particolare dell’anno. È il caso, ad esempio, di un insegnante che può avere la necessità di spostarsi in macchina per raggiungere la propria scuola, ma che sa di potersi avvalere di opzioni alternative per la restante parte dell’anno scolastico e che poi sfrutterà successivamente in modo prevalente i mezzi pubblici per altre esigenze.

Chi si trova in questa situazione deve quindi rivolgersi alla compagnia prescelta e richiedere la formula dalla validità temporanea, differente quindi da quella tradizionale attiva per 12 mesi. Prestare la massima attenzione alla scadenza diventa quindi fondamentale per non ritrovarsi a dover subire spiacevoli conseguenze in caso di utilizzo e controllo da parte delle forze dell’ordine. Ricordarsi l’arco di tempo compreso nell’accordo a cui si è aderito diventa quindi di primaria importanza.

Redazione OK!Mugello


Redazione OK!Mugello

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA