No alla Multiutility toscana. Le iniziative di sensibilizzazione a Dicomano

Sabato 17 luglio prima iniziativa al mercato di Dicomano. Per informare

Politica
visibility315 - mercoledì 14 luglio 2021
di Redazione
Più informazioni su
Acqua, gas. rifiuti
Acqua, gas. rifiuti © N.c.

Spiegano da Dicomano Che Verrà:

Se il Pd e i suoi alleati tacciono, noi vogliamo che i cittadini sappiano del tradimento che PD e Compagnia stanno silenziosamente consumando alle loro spalle disattendendo completamente l’esito del referendum sull’acqua pubblica del 2011 e dando il via alla costituzione della Multiutility Toscana, che quoterà in borsa e quindi privatizzerà servizi essenziali come acqua, luce, gas e rifiuti.

“Per questo” commentano Laura Barlotti, Marcello Certini e Cristina Ticci, di Dicomanochevverrà “abbiamo ritenuto opportuno organizzare per Sabato 17 luglio, la mattina, al mercato a Dicomano, davanti alla Biblioteca Comunale un primo momento di informazione nei confronti dei cittadini su cio’ che sta accadendo, visto che i partiti al governo del nostro Comune e della nostra Regione non hanno alcun interesse a farlo.

La Multiutility infatti non sarà altro che un nuovo grande carrozzone che graverà sulle spalle dei cittadini toscani che saranno chiamati a dover pagare bollette, non per quanto sarebbe giusto pagare per l’acqua consumata (già tra le piu’ care!) o lo smaltimento dei rifiuti prodotti ma un consistente sovrappiù che servirà a remunerare lautamente gli azionisti privati e pubblici della Holding.

Non solo, ma con questa operazione i piccoli comuni non avranno alcuna possibilità di programmazione e di controllo e le decisioni saranno allontanate dai territori espropriando addirittura Sindaci e Consigli Comunali di qualsiasi potere di intervento e modifica dei servizi stessi.

Appuntamento sabato mattina 17 luglio al mercato a Dicomano

 

 

Lascia il tuo commento
commenti