Lavoro . Accolto l'anno bianco fiscale per le partite Iva chiesto dalla Lega

La notizia e i commenti di Tozzi, Atria e Ticci

Politica
visibility776 - domenica 09 maggio 2021
di Redazione
Più informazioni su
Tasse
Tasse © N.c.

Spiegano dalla Lega:

È realtà. Portiamo a casa un risultato importante per autonomi e professionisti duramente colpiti dalla crisi

La nostra proposta dell'anno bianco fiscale per tutte le partite iva duramente colpite dalla crisi diventa realtà: grazie alle nostre sollecitazioni al governo e all'impegno profuso a tutti i livelli, dai territori alla Capitale, abbiamo ancora una volta portato a casa un importante risultato per migliaia e migliaia di professionisti e lavoratori autonomi”. 

E' quanto dichiara la consigliera regionale toscana della Lega Elisa Tozzi con i consiglieri Atria e Ticci, dopo che il Ministero del Lavoro ha annunciato ufficialmente l'imminente approvazione del decreto attuativo del DL Sostegni sull'esonero contributivo Inps.

“Non solo è stata confermata la misura prevista dalla Legge di Bilancio 2021 col suo fondo di 1 miliardo di euro per finanziare l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali delle partite iva, ma sono state stanziate nuove risorse destinate al fondo a copertura dell’intervento” aggiunge la consigliera eletta nella provincia fiorentina, referente toscana del Dipartimento economia della Lega.

Che spiega: “Si tratta di un provvedimento fondamentale per le partite iva che avranno più liquidità e, finalmente, una boccata di ossigeno. La platea è molto ampia anche in Toscana, perché il provvedimento si applica a quanti hanno un reddito inferiore ai 50mila euro e hanno perso almeno un terzo del fatturato tra il 2019 e il 2020. Inoltre abbiamo introdotto il bonus Iscro, l'indennità reddituale per lavoratori autonomi, una sorta di ammortizzatore sociale alle partite iva, che ne sono sempre state prive”.

Concludono Atria e Ticci "Finalmente un segnale concreto di inversione di rotta anche per le tante p. Iva locali lasciate nel limbo, chiuse e bloccate ma con il fisco a bussare alla porta. Siamo fieri che anche i nostri solleciti abbiano dato i frutti sperati. Riteniamo queste le vere Priorità. Soluzione concrete a problemi reali della gente"

Lascia il tuo commento
commenti