Riqualificazione urbana e 'dell'abitare'. Tutti i progetti in Mugello per il bando 'Pinqua'

Ecco le proposte dei nostri paesi. Ma a Firenzuola la civica insorge. Perché il comune non ha presentato nulla?

Politica
visibility764 - giovedì 18 marzo 2021
di Redazione
Più informazioni su
Un progetto
Un progetto © Foto di repertorio

La Città Metropolitana di Firenze ha presentato, entro la scadenza del 16 marzo, tre proposte per il "Pinqua", bando nazionale per la qualità dell'abitare, agendo come cabina di regia per raccogliere proposte dei Comuni della Metrocittà coerenti con il suo Piano strategico.

Grazie a un'azione coordinata dalla la consigliera delegata alla Pianificazione territoriale Monica Marini sono state elaborate dalla Città Metropolitana tre proposte da finanziare ciascuna con 15 milioni di euro: Home in central Metropolis' (ambito metropolitano centrale), Home in inner Metropolis' (Mugello) e 'Home in Midsize Cities' (Empolese Valdelsa).

Ecco le proposte “Home in inner Metropolis”, riferite all’ambito metropolitano delle aree interne (Mugello), con otto soggetti attuatori per 13 interventi: i comuni di Barberino di Mugello, Borgo San Lorenzo, Dicomano, Marradi, Palazzuolo sul Senio, San Godenzo, Scarperia e San Piero e Casa spa (che attua l'intervento di Vicchio)

1. San Godenzo, Spazio pubblico e parcheggio via Camporenzi, Riqualificazione di due parcheggi e rigenerazione dello spazio urbano (145.500)
2. San Godenzo, Spazio pubblico e parcheggio via Moro (485.000)
3. Dicomano, Ex Macelli, Adeguamento e riqualificazione per realizzazione nuovo cinema/teatro (2.231.000)
4. Vicchio, Paretaio, Realizzazione di 10 alloggi Erp e centro operativo per servizi essenziali alla popolazione (2.522.000)
5. Borgo San Lorenzo, Villa Pecori Giraldi, Riqualificazione e valorizzazione di Villa Pecori Giraldi e la sua biblioteca come Polo Culturale (2.149.520)
6. Borgo San Lorenzo, Parco storico di Villa Pecori Giraldi (615.950)
7. Borgo San Lorenzo, Ambito urbano esterno alla Villa (1.164.000)
8. Borgo San Lorenzo, Tornare a Casa, realizzazione di 8 appartamenti Erp (1.455.000)
9. Scarperia San Piero, Largo de Andrè, Riqualificazione e realizzazione di uno spazio polifunzionale: housing sociale e polo sanitario (2.508.818)
10. Barberino del Mugello, Galliano, Ex casa del fascio, realizzazione centro civico (1.620.504 in totale)
11. Barberino del Mugello, Palazzo Ubaldini, realizzazione 4 alloggi per emergenza abitativa (317.701 in totale)
12. Palazzuolo sul Senio, Badia di Susinana, Ex scuola Restauro immobile per emergenza abitativa temporanea di persone con difficoltà sociale, relazionale ed economica (100.000)
13. Marradi, via Donati 16, ristrutturazione e conversione di un immobile in unità abitativa di emergenza (256.000). I Comuni aggiungono con fondi propri 989.716 euro oltre i 15 milioni finanziati dal Pinqua.

Come si può vedere manca Firenzuola. Tanto che la lista civica Firenzuola Bene Comune chiede: 

 La Lista Civica Bene Comune si pone questi interrogativi:
- perché l’Amministrazione Comunale di Firenzuola non ha presentato alcuna proposta?
- ritiene forse che non sia sufficientemente utile puntare alla rigenerazione del tessuto socio-economico, alla rifunzionalizzazione di spazi ed immobili pubblici, al miglioramento della coesione sociale e della qualità della vita dei cittadini…?

Noi crediamo invece che a Firenzuola, forse più che altrove, sia di fondamentale importanza presentare progetti di questo genere.
Perché non si è fatto nulla?
Un’altra occasione persa! Non ci sono parole!

 

Lascia il tuo commento
commenti