Insurrezione a Washington: le reazioni a caldo della politica toscana

Nella notte italiana arrivano via social le prime reazioni

Politica
visibility464 - giovedì 07 gennaio 2021
di Redazione
Più informazioni su
immagine simbolo della protesta Usa
immagine simbolo della protesta Usa © n.c.

Il Governatore della Toscana Eugenio Giani interviene alle prime immagini a commentare i fatti americani.

La democrazia non può essere macchiata con la violenza. Le immagini di #Washington non rappresentano gli Stati Uniti d’America.

— Eugenio Giani (@EugenioGiani) January 6, 2021

Uno dei primi ad intervenire sui fatti americani è il Sindaco di Firenze e della citta metropolitana Dario Nardella che tramite il suo porfilo twitter esprime il suo pensiero a caldo ritwittando il post del corrispondente dagli Usa di La Repubblica Federico Rampini.

Ciò che accade a #Washington è il risultato di una politica basata su odio, rabbia e mistificazione della realtà. Il sovranismo di #Trump e dei suoi seguaci ha gravi conseguenze. La violenza non è mai accettabile. Le scene da golpe nella grande democrazia Usa fanno impressione. https://t.co/8T59X4m6ZG

— Dario Nardella (@DarioNardella) January 6, 2021


Gli fa eco la Vicesindaca Alessia Bettini che dopo aver twittato le foto dell'assalto al Campidoglio sceglie di non commentare e di twittare direttamente il pensiero del neo eletto presidente Joe Biden. 

Our way is plain: It is the way of democracy — of lawfulness, and of respect — respect for each other, and for our nation.

— Joe Biden (@JoeBiden) January 6, 2021
Lascia il tuo commento
commenti