Dopo l'intossicazione dei bambini

Barberino. Il gruppo di maggioranza chiede di non rinnovare il contratto per la mensa

Una mozione in Consiglio Comunale impegna il sindaco e la Giunta dopo gli episodi di gastroenterite: 'Cercare nuovi gestori'

Politica
visibility289 - giovedì 31 dicembre 2020
di Redazione
Più informazioni su
Mensa scolastica
Mensa scolastica © Radio Alfa

Barberino, in Consiglio Comunale il gruppo di maggioranza presenta una mozione urgente sulla mensa scolastica. Ecco la nota del gruppo di maggioranza 'Avanti Insieme':

  Il gruppo di maggioranza del Consiglio Comunale di Barberino “Avanti Insieme”, durante l’ultimo consiglio ha presentato una mozione sul servizio di refezione scolastica comunale, considerato gli episodi di gastroenterite che si sono verificati qualche settimana fa riconducibili al pasto somministrato alla mensa scolastica. 

Il gruppo ha provato a condividere la mozione prima di presentarla in consiglio con il gruppo Ora, che aveva già protocollato un atto sull’argomento, con l’intento di farne una congiunta in modo da dare più forza al messaggio e agli indirizzi per l’amministrazione.  
Purtroppo la proposta non è stata accolta nemmeno dopo una nuova sollecitazione durante il consiglio. “Siamo dispiaciuti - dichiara il Gruppo Avanti Insieme - del fatto che per qualcuno prevalga l’aspetto politico invece che il merito delle cose. L’importante è comunque che la mozione sia passata quasi all’unanimità (con soli 2 astenuti)” 
 
L'atto è stato presentato come urgente, quindi a ridosso del Consiglio, poiché attendevamo gli esiti dell’indagine Asl che tardavano ad arrivare e vista l’imminenza delle decisioni da prendere in relazione al contratto in scadenza con gli attuali gestori. 

Con la mozione il gruppo ha voluto supportare l'azione amministrativa indicando in maniera precisa e incisiva gli indirizzi.
 
A prescindere dal risultato dell’indagine Asl, tenendo presente che le mutate condizioni territoriali delle gestioni del servizio di mensa scolastica possono prefigurare nuove opportunità di scelte strategiche per l’Amministrazione, il gruppo impegna dunque in Sindaco e la Giunta a non rinnovare il contratto con l’ATI formata da RISTORART TOSCANA SRL e ELIOR RISTORAZIONE S.p.A.
Esorta poi a lavorare per una ricerca di un nuovo sistema di refezione che privilegi l’attivazione di un servizio mensa anche in collaborazione con altri Comuni e che veda un forte ed efficace controllo pubblico della sua gestione. In quest’ottica, ritiene utile verificare la fattibilità della realizzazione di una mensa scolastica nel nostro territorio.
  
Il Gruppo Consiliare Avanti Insieme
 
 
 

Lascia il tuo commento
commenti