Iniziative in Mugello per il 100esimo anniversario del terremoto

Aldo Giovannini

Iniziative in Mugello per il 100esimo anniversario del terremoto

Iniziative in Mugello per il 100esimo anniversario del terremoto
23/05/2019

Com’è noto, il Mugello in questo 2019 commemorerà il Centenario del tragico terremoto che colpì la vallata e in parte anche l’Alto Mugello  il 29 giugno del 1919 (era una domenica), causando oltre cento morti e danni gravissimi  alle abitazioni. Una tragedia nella tragedia visto che era appena terminata da pochi mesi (novembre 1918) la Grande Guerra e  non per ultimo ai primi del 1919  l’epidemia ricordata come  la “febbre spagnola”, che causò, anche in questo caso, molte vittime.

Il libro sul Terremoto del Mugello di Leonardo Romagnoli.

Lo scorso marzo 2019 si svolse a Scarperia all’Autodromo Internazionale del Mugello un grande convegno a cura della Protezione Civile, Regione Toscana, CNR di Roma, Città Metropolitana, Unione dei Comuni, alla presenza di moltissimi professionisti giunti da tutta Italia. Avvicinandosi a questa data fatidica, sono predisposte molte cerimonie, eventi, manifestazioni, mostre, convegni  e anche  la stampigliatura di alcuni libri. Il primo, già in edicola da diversi giorni, ne è autore Leonardo Romagnoli (edito da Radio Mugello – www.radiomugello.it – 110 pagg. 25 immagini – € 10), il quale con l’ausilio del “Messaggero del Mugello” e degli altri settimanali dell’epoca, riporta a conoscenza tanti episodi che avvennero in quei giorni. Il libretto, molto interessante anche dal lato iconografico (la foto a pag. 34 non è la Chiesa di Casole ma è la Pieve di Corella, come abbiamo scoperto proprio in questi giorni), si allarga in altri momenti di vita quotidiana, sociale, amministrativa,  di fatti ed episodi che caratterizzarono quel periodo.

Una immagine iconografica inerente al terremoto a Rupecanina

Altro libro, a cura di Adriano Gasparrini, già direttore della Biblioteca Comunale di Borgo San Lorenzo, con immagini inedite, sarà presentato, domenica 29 giugno 2019, proprio nel giorno in cui avvenne il scossa tellurica, all’interno della Pieve di San Cassiano in Padule alle Caselle, che fu praticamente l’epicentro del terremoto. Quel giorno la Protezione Civile, organizzerà ed allestire mostre fotografiche e iconografiche, oltre a vecchi apparecchi che captavano le scosse sismiche.

Un momento del convegno storico organizzato dalla Protezione Civile a Villa Poggio Reale a Rufina.

Poi nel tempo sempre a Le Caselle ci saranno altri eventi, così come alla Casa di Giotto a Vespignano, negli Istituti Scolastici, mentre lo scrivente di queste note è stato invitato da alcune Associazioni  a proiettare le immagini di quella tragedia, molte inedite che ci sono giunte da Roma dall’Archivio della Croce Rosa Italiana grazie alla lungimiranza del Colonnello in pensione della Croce Rossa, dott. Riccardo Romeo Jasinski, che ringraziamo pubblicamente. Uno di questi eventi è stato organizzato sabato scorso 18 maggio 2018 a Villa Poggio Reale a Rufina, a cura della Protezione Civile, dei comuni del territorio della Val di Sieve  e di alcune associazioni di volontariato (Misericordie e Croce Azzurra di Rufina e Pontassieve), dove abbiamo proiettato circa 90 immagine, molte inedite, sul terremoto del Mugello del 1919. Una significativa testimonianza. Ovviamente OK!Mugello con i suoi collaboratori aprirà la sua finestra su tutto quello che verrà organizzato.

Aldo Giovannini


Redattore . Nato a Borgo San Lorenzo nel 1940; giornalista fin dal 1954; autore di circa diecimila articoli di arte, storia, cultura, folclore, costume, sport, vita sociale, civile, religiosa, politica. Appassionato di storia del Mugello, ha dato alle stampe dodici volumi su Borgo San Lorenzo in particolare e sul Mugello in generale. Detiene in archivio 90 mila immagini, dal 1860, di tutto il territorio.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA