Il Mugello e la Liberazione. I principali eventi

Redazione OK!Mugello

Nei vari comuni del Mugello

Il Mugello e la Liberazione. I principali eventi

Il Mugello e la Liberazione. I principali eventi
23/04/2019

Una raccolta degli eventi in programma per il 25 aprile, Festa della Liberazione, nei vari comuni:

Qui Dicomano: A Dicomano un 25 aprile “per la Libertà, la Resistenza, la Pace”.
S’inizia mercoledì 24 aprile alle 17 nella sala del Consiglio comunale con “L’eredità della Resistenza 75 anni dopo”. Dopo i saluti dell’Amministrazione comunale, interverranno il giornalista e scrittore Bruno Confortini e Loriana Tagliaferri del Centro di Documentaziobe della Storia mugellana nell’Età contemporanea e nella Resistenza. Fino alle 21 “Biblioteca ambulante”, spazio dedicato alla Resistenza, mentre alle 21,15 verrà proiettato il film “Una questione privata” di Paolo e Vittorio Taviani. La cerimonia dell’anniversario della Liberazione, giovedì 25 aprile, avrà inizio alle 8,15 con la celebrazione della mesaa in piazza della Repubblica, a cui seguirà, alle 9, il corteo con la deposizione delle corone ai monumenti ai caduti e alle 10,30 l’intervento del sindaco. Alle 11 il concerto del gruppo Mediterranea. Le celebrazioni termineranno alle 12 con la deposizione di corone a Contea, Santa Lucia, Larciano e Capraia.

Qui Borgo San Lorenzo: Giovedì 25 Aprile le celebrazioni della Liberazione cominceranno alle ore 9.30 con la Santa Messa nella Pieve di Borgo San Lorenzo. A seguire, ore 10.15, corteo e deposizione corone ai monumenti ai caduti.
Alle ore 13 PRANZO RESISTENTE presso il Foro Boario, a Borgo San Lorenzo. Verranno proposti antipasto, primo, secondo, contorno, dolce e bevande al prezzo di euro 15.00; per partigiani e bambini fino a 6 anni pranzo gratuito. (è gradita la prenotazione: Paola 3337410099 – Mauro 3336748274 – Marcello 3396735381) Dopo il pranzo, alle ore 15, lo spettacolo IN VIAGGIO VERSO LA LIBERTÀ: frutto della collaborazione di tre gruppi , due teatrali la nuova compagnia e gli stranitipi e una band musicale, terra di nessuno; è uno spettacolo di “teatro – canzone”: si alternano parti lette , recitate , musica cantata e suonata dal vivo.
Il tutto accompagnato da proiezioni di video e documentari anche storici. Il percorso, che lo spettatore fa è un viaggio attraverso il tempo partendo dallo sterminio degli ebrei , soffermandosi sulla Resistenza, per continuare con la emigrazione italiana e finire con la immigrazione nel nostro paese.
Da sempre gli uomini hanno cercato la libertà attraverso il viaggio, la fuga . Di questo si parla, citando grandi uomini ma anche piccole realtà, voci inascoltate. Uno spettacolo emozionante che vuole arrivare al cuore delle persone per ricordare che la libertà è un bene prezioso di cui nessuno può privarci.
Martedì 30 Aprile, presso il centro Incontro, Piazza Dante a di Borgo San Lorenzo, verrà proiettato LA BREZZA DEGLI ANGELI, documentario di Stefano Ballini. l film è un documentario sulla seconda guerra mondiale ma soprattutto sulla memoria, il titolo è una metafora del significato del film ed è anche la storia di un bambino nato a Greve in Chianti negli anni 20′ che, da un’ altra dimensione, racconta al fratello minore (ormai anziano) di altri bambini scomparsi nel periodo della seconda guerra mondiale e specificamente nelle stragi nazifasciste successe a cavallo fra la Toscana e l’ Emilia Romagna nel 1944.
Interverranno Ferruccio Laffi, sopravvissuto alla strage di Marzabotto, e Gianluca Luccarini, presidente Ass. Famiglie delle vittime della strage di Marzabotto.

Qui Vicchio: Una nuova scultura impreziosirà i giardini di Piazza della Vittoria a Vicchio. L’opera “Life and Death”, che sarà ufficialmente inaugurata il prossimo 25 Aprile nel corso delle celebrazioni per la Liberazione dal nazifascismo, porta la firma dello scultore irlandese Paddy Campbell che sarà presente nel giorno dell’inaugurazione per il taglio del nastro ufficiale insieme al Sindaco di Vicchio.
La scultura, alta 9 metri, poggia su una base circolare e ritrae due figure umane; le loro mani si toccano quasi, ma sono separate dall’infinita distanza tra la Vita e la Morte, Life and Death. “Life”, il personaggio femminile, è la parte più concreta della scultura: la sopravvissuta che, straziata dal dolore, desidera con tutta sè stessa di ricongiungersi a “Death”, lo spirito materializzato di quello che fu il suo amore. Le tre lunghe barre che racchiudono la scultura convergono in alto, in un punto che rappresenta il passaggio tra il tempo e l’eternità; lo spazio tra di essi racchiude la vita e la morte, la speranza e la disperazione. È un luogo in cui la vittoria non significa nulla.
Il 25 Aprile l’opera sarà inaugurata con una conferenza di presentazione in Sala del Consiglio Comunale alle 11 e poi con il taglio del nastro alle 12, in concomitanza con le celebrazioni istituzionali per il giorno della Liberazione.

Qui Barberino di Mugello:

Qui Scarperia e San Piero: Il Comune di Scarperia e San Piero organizza, Giovedì 25 aprile, una mattinata dedicata all’anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo, e per rendere onore ai caduti di tutte le guerre, nei luoghi-simbolo del territorio. Si inizierà alle 9.30, al Parco della Rimembranza di San Piero a Sieve, accanto alla Pieve, dove ha sede il monumento ai caduti e dove si svolgerà la cerimonia di deposizione della corona di alloro. Alle 10.15, ritrovo nella Piazza dei Vicari di Scarperia, per la partenza del corteo verso il monumento ai caduti presso i giardini pubblici, per depositarvi la corona di alloro. L’ultimo spostamento sarà nella direzione della località Omomorto alle ore 11,15 dove verrà reso omaggio ai caduti con la deposizione della corona.

Alle 12.00, in Piazza dei Vicari, il rintocco dello storico campanone.
Il Sindaco invita l’intera cittadinanza a partecipare alla celebrazione della festa nazionale per ricordare chi ha combattuto per la nostra libertà contro gli orrori della dittatura e ringrazi per l’organizzazione le sezioni degli Alpini, e le altre associazioni che presenzieranno alle iniziative con il loro stendardo.

Qui Firenzuola: Ore 9,00 – Ritrovo alla Sede degli Alpini di Firenzuola– Alza Bandiera e deposizione di Corona di alloro al monumento delle Brigate Alpine
Ore 9,15 – Partenza corteo dalla sede degli Alpini di Firenzuola e deposizione corona di alloro al Monumento ai Caduti di tutte le guerre.
Ore 10,30 – Santa Messa in ricordo dei caduti di tutte le guerre. Al termine della Santa Messa, Processione alla Croce degli Allegri per festeggiare la Madonna del Buon Consiglio e la nascita della Venerabile Diomira Allegri.

Redazione OK!Mugello


Redazione OK!Mugello

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA