Imbratta un manifesto Anpi con la svastica. Ma sbaglia simbolo

Saverio Zeni

Imbratta un manifesto Anpi con la svastica. Ma sbaglia simbolo

Imbratta un manifesto Anpi con la svastica. Ma sbaglia simbolo
26/07/2019

Purtroppo l’ignoranza è il vero male oscuro che annebbia le menti. Gli ignoranti, ovvero coloro che ignorano, si credono superiori, si credono forti, si credono illuminati, ma poi è nelle piccole cose che scopri quando deserto culturale esista nelle loro menti. A Marradi si è svolta la “pastasciutta Antifascista”, evento portatore di un’ondata di commenti sui social network (che definirli assurdi e fuori luogo diventa un eufemismo).

Come giornale siamo da sempre aperti a tutte le opinioni, a patto che queste siano un contributo al confronto e non solo un’occasione polemica. Pertanto offriamo ai nostri lettori (favorevoli o contrari ai carboidrati antifascisti) una riflessione di Walter Scarpi sul vandalismo del manifesto di Anpi di Marradi.

Walter Scarpi:
Ierisera sono uscito di casa per mangiare la “Pastasciutta Antifascista” e tormentare i presenti leggendo pagine di Calamandrei & Co. 
Faccio qualche metro e chi t’incontro, sul manifesto in via Razzi? Una svastica.
Il colore dorato, in perfetto pendant con la stampa, denota un certo buon gusto, caratteristica che fa sempre piacere riscontrare in un compaesano, anche quando è una piccola testa di cazzo.
Il simbolo è sbagliato. Quello nazista va disegnato con le braccia rovesciate in senso opposto.
La svastica è un simbolo potente usato dalle civiltà indoeuropee fin dalla preistoria per rappresentare il sole, il bene, la luce.
Hitler, appassionato di magia, rovesciò il simbolo perché indicasse il buio e il male. Quando si dice: essere chiari fin dal principio.
Perciò, ragazzo, è andata così: volevi disegnare il male e hai tracciato invece il bene. C’era posto anche per te, alla pastasciutta antifascista. Quando il 25 luglio del 43 finì la dittatura, la famiglia Cervi (7 fratelli torturati e uccisi dai fascisti nel dicembre 43) offrì la pasta a tutto il paese, ai buoni e ai cattivi, ai fenomeni e agli ignoranti.
Continueremo a farlo ogni anno finché in giro ci sarà una svastica, benché sbagliata.

Saverio Zeni


Responsabile del quotidiano online OK!Mugello.it, attualmente Project Manager presso Sindimedia Srl. Esperto in comunicazione digitale e delle tematiche relative alla Green Economy, sviluppo sostenibile. Solution manager e consulente per aziende. Ideatore e creativo per progetti di comunicazione online.

Un commento

  1. Natalino ha detto:

    Hitler ha fatto tanto danni, morali all’umanita” e il furto e l”utilizzo di un simbolo non sono stati ben spiegati, per questo sarebbe bene farlo. Entrare a fondo nell’argomento .
    Togliere a Hitler e a tanti suoi eredi la “gestione e l’utilizzo” di un un simbolo che non gli appartiene e ha altri significati.
    Sarebbe il top per cancellare le sue follie e di suoi accoliti
    Natalino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Commenta

ARTICOLI DELLA STESSA CATEGORIA